Battendo 2 a 0 le ragazze cinesi, l’Italia è tra le 8 formazioni più forti al mondo e sabato 29 giugno alle 15 giocherà un quarto di finale contro l’Olanda. Mister Milena Bertolini conferma al centro dell’attacco Valentina Giacinti,mentre sulla destra sostituisce almeno inizialmente Aurora Galli con Valentina Bergamaschi confermando in toto il resto della squadra. La Cina si dimostra un avversario ostico (e ben schierato in campo) sempre alla ricerca del lato debole della squadra azzurra, con due ali offensive che spingono molto creando superiorità numerica in area di rigore.

Partiamo forte e già nei primi minuti ci rendiamo più volte pericolose … e al 6° minuto con passaggi veloci, mandiamo Alia Guagni ad effettuare un cross in area avversaria

Al 14° concretizziamo questa supremazia con il gol di Valentina Giacinti che caparbiamente riconquista palla a centrocampo e poco dopo è brava a trovarsi al limite dell’area piccola per insaccare una palla contesa

Dal 18° la partita gira in a favore delle cinesi con un possesso palla continuato ma sterile.

Tutta la partita è caratterizzata da una linea difensiva cinese molto alta. In una di queste situazioni Valentina Giacinti segna un gol in fuorigioco.

Da vedere al 19° lo schieramento a zona della nostra squadra, sul calcio d’angolo dell’avversario.

Verso la fine del 1° tempo Cristiana Girelli (non positiva la sua gara) viene sostituita da Aurora Galli che va a ricreare un assetto tattico in centrocampo più equilibrato.


Nel secondo Tempo l’Italia parte bene e trova subito il raddoppio con un gran tiro di Aurora Galli dal limite dell’area. Ottimo anche l’anticipo sull’avversario di Alia Guagni.

Entra anche Ilaria Mauro (positiva la sua prova) a fare da sponda per le compagne.
Al 90° non gestiamo bene alcune situazioni di possesso palla in superiorità numerica.

A tempo praticamente scaduto occasione per Valentina Giacinti (tra le migliori i campo insieme al reparto difensivo) che non vede in buonissima posizione, la compagna di reparto Ilaria Mauro.

Non è stata una bella partita. L’Italia porta a casa un risultato storico giocando contro una formazione cinese che non è riuscita, anche per merito delle nostre ragazze, a concretizzare le molte occasioni create.

Ci sono diverse giocatrici italiane che hanno giocato fino a questo punto tutte le partite. A parte la difesa (voto alto a tutte) il centrocampo e l’attacco oggi non hanno reso al meglio (con qualche eccezione). Da rivedere anche le numerose palle non calciate bene da Laura Giuliani. La scelta di Milena Bertolini di non utilizzare più giocatrici della rosa finora ha pagato. Adesso sotto con l’Olanda!

Forza azzurre!!!

Alessandro Caviola
Allenatore UEFA B,istruttore di scuola calcio CONI-FIGC,collaboro come Football analyst con società maschili di Serie D ed Eccellenza Ho “scoperto” l’importanza dell’analisi video,registrando e analizzando le squadre che allenavo. Sono una persona resiliente, ottimista e positiva. Nel 2013 ho allenato una squadra mista nella categoria Giovanissimi. Oltre alla passione per il calcio,mi piace suonare la chitarra,viaggiare e fare camminate in montagna.