I commenti di Marta all’indomani della sconfitta del Brasile negli ottavi di finale della FIFA Women’s World Cup France 2019™ sono diventati un discorso motivazionale che ha guadagnato importanza globale e risuona ancora oggi.

La storia della giocatrice e la sua reputazione nel gioco la rendono una delle voci più autorevoli nel calcio. Sei volte FIFA World Player of the Year/The Best FIFA Women’s Player e, se non fosse abbastanza impressionante, è anche la capocannoniera di tutti i tempi delle Women’s World Cup con 17 gol in cinque edizioni.

Sempre genuina, espressiva e spontanea, racconta di più sulle sue parole di quel pomeriggio a Le Havre.

“Con quel messaggio, stavo pensando al futuro, e con questo intendo non solo il futuro della squadra Nazionale Brasiliana, ma quello del calcio femminile in generale. Proprio come qualsiasi altro sport, richiede molta disciplina e dedizione” dice Marta, incapace di trattenere le lacrime nel sentire di nuovo le sue parole.

La principale spinta del suo messaggio è qualcosa che non si stanca mai di ripetere: “Le generazioni future devono capire quanta disciplina è necessaria. Il talento da solo non ti porterà molto lontano“. Chiede anche dedizione e che le giovani donne si prendano cura di se stesse e lavorino molto duramente. Dopotutto, sa per esperienza che il viaggio è tutt’altro che facile, ma che alla fine ne vale la pena.

La brasiliana è ben consapevole del potere dello sport di inviare un messaggio di motivazione e speranza, ma anche di valorizzare lo sforzo di coloro che in precedenza hanno combattuto per arrivare qui e che hanno già avuto il privilegio di giocare ai Mondiali e ai Giochi Olimpici.

“Piangi all’inizio, così puoi sorridere alla fine”. Anche se questa è stata forse la frase più potente e citata del suo discorso, neanche la sua ultima supplica dovrebbe essere dimenticata. “Il calcio femminile dipende da te per sopravvivere”.

Sei pronto ad accettare la sfida di Marta?

Credit Photo: Pagina Facebook di Marta Vieira da Silva

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here