La notizia era nell’aria: alcune giocatrici Danesi sono risultate positive al test Covid-19 e non giocheranno la prevista gara contro la Svezia, e questo che è emerso nel comunicato fatto trapelare ai media in tarda nottata.

Dopo aver trovato il suo tecnico Lars Sondergaard, positivo dopo l’incontro con la nostra Nazionale Italiana, anche altre figure (non elencate dal comunicato ufficiale) nello staff tecnico e tra le giocatrici danesi sono emerse positività che hanno indotto al suo ritiro dell’intera squadra dal Torneo Portoghese.

Un vero peccato, è la mia prima deduzione a questa notizia, questo virus continua a compromettere questa manifestazione (come nel 2020) e speriamo che si possa proseguire con il programma delle gare.

La Danimarca avrebbe dovuto giocare quest’ oggi allo “Algarve Stadium” di Faro contro la Svezia ed invece si trova la gara persa a tavolino, con i tre punti per la sconfitta a tavolino, e la vittoria per le avversarie.

La classifica allo stato attuale vede il Portogallo, l’ Italia e appunto la Svezia appaiate a tre punti (con tre vittorie) mentre Norvegia e Danimarca, a zero.

Mentre la nostra Nazionale prosegue, quest’ oggi gli allenamenti per preparare lo scontro contro la Norvegia, si spera che non emergano altre news in merito a questa pandemia.

Siamo speranzosi, che sia stato un caso isolato, certamente le autorità competenti vigileranno ed il torneo prosegua nel modo sanitario più corretto possibile ma ogni giorno viene vissuto sempre con tensione e con le dita incrociate.

Credit Photo: Andrea Amato

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.