Come nelle precedenti gare, le ragazze di Sbardella peccano in lucidità sotto porta e mancano l’occasione di chiudere il girone al primo posto

È mancato l’acuto finale: come in occasione delle precedenti due partite del Qualifying Round contro Estonia e Slovenia, la Nazionale femminile Under 19 ha creato e sviluppato il proprio gioco, ma non è riuscita a capitalizzare quanto prodotto. E contro la Russia, nella sfida che valeva il primo posto nel girone, le Azzurrine hanno perso per 1-0, subendo la rete decisiva su una delle pochissime occasioni da rete concesse alle avversarie.

“Innanzitutto – analizza in maniera lucida a fine gara il tecnico dell’Italia, Enrico Sbardella – bisogna essere soddisfatti per la qualificazione raggiunta. Anche oggi, purtroppo, abbiamo peccato in lucidità nella fase realizzativa, come già accaduto nelle partite precedenti; e contro una squadra come la Russia, organizzata e fisicamente pronta, devi essere bravo a concretizzare, altrimenti rischi di soccombere sull’unica occasione concessa”.

L’acuto di Lazareva (18’ pt), brava a incrociare sul secondo palo da dentro l’area, è infatti l’acuto russo che decide una gara equilibrata, in cui le ragazze di Valentin Gavva si sono difese sempre con ordine e in cui le Azzurrine, nonostante un primo tempo non brillantissimo, hanno comunque creato alcuni pericoli alla retroguardia avversaria.

Mister Sbardella, che era dovuto ricorrere al primo cambio già dopo appena quattro minuti di gioco per sostituire l’infortunata Anghileri (lussazione alla spalla destra), a inizio ripresa mischia le proprie carte in tavola, inserendo Corazzi e Bellucci e dando una nuova impronta al gioco azzurro: la Russia fatica a organizzarsi nei primi minuti del secondo tempo, ma l’Italia non capitalizza con Landa (7’st) dopo una bella azione personale di Bellucci sulla sinistra.

La punizione di Fracaros dal limite (13’ st) viene deviata da Zhurkova sul palo: è il secondo legno – dopo quello colpito da Silvioni nel primo tempo, sempre su calcio piazzato – di un’Italia comunque generosa, ma che con il passare del tempo viene arginata bene dalla Russia.

Al Franchi di Siena finisce 0-1 e al sorteggio della Fase Élite l’Italia, con molte probabilità, sarà inserita in terza fascia: il che vuol dire far parte di un girone a quattro – con almeno due squadre con un ranking migliore – in cui solo la prima classifica potrà accedere alla fase finale in Georgia, in programma a luglio: “Per il prossimo turno, che si disputerà in primavera – commenta Sbardella – le ragazze arriveranno più rodate, con più partite di campionato alle spalle. E dovremo essere più concreti per avere la possibilità di centrare la qualificazione alla fase finale”.

Italia-Russia 0-1

ITALIA: Beretta; Boglioni, Brscic, Ripamonti (1’ st Corazzi); Fracaros (34’ st Zanoli), Colombo, Silvioni (44’ st Zanni), Giordano; Distefano (1’ st Bellucci), Anghileri (4’ pt Landa), Bragonzi. A disp.: Forcinella, Corrado, Novelli, Quazzico. All.: Sbardella

RUSSIA: Zhukova; Kulinich, Fetisova, Klochko, Kozik (43’ st Yastrebinskaya); Belousova, Kozik, Petrova; Abdullina, Lazareva, Govor (15’ st Batova). A disp.: Stanovova, Eliseeva, Komiassarova, Brusova, Abashilova, Trenkina. All.: Gavva

ARBITRO: Shukrula (OLA). Assistenti: Overtoom (OLA) e Thoresen (NOR). Quarto Ufficiale: Dokset

RETE: 18’ pt Lazareva
NOTE: spettatori 400 circa. Tempo di recupero: 2’ pt, 4’ st. Ammonite: Klochko e Boglioni

L’elenco delle convocate

Portieri: Beatrice Beretta (Juventus), Camilla Forcinella (Hellas Verona Women);
Difensori: Paola Boglioni (Empoli Ladies), Margherita Brscic (Juventus), Heden Corrado (AS Roma), Michela Giordano (Juventus), Sara Novelli (Sassuolo), Francesca Quazzico (Inter), Chiara Ripamonti (Fiorentina Women’s), Martina Zanoli (Orobica Bergamo);
Centrocampiste:  Sofia Colombo (FC Inter), Azzurra Corazzi (Fiorentina Women’s), Caterina Fracaros (FC Inter), Ludovica Silvioni (Juventus), Silvia Zanni (Sassuolo);
Attaccanti: Federica Anghilleri (Empoli Ladies), Melissa Bellucci (Juventus), Asia Bragonzi (Juventus), Gaia Di Stefano (Juventus), Serena Landa (Roma Calcio Femminile).

Staff – Allenatore: Enrico Maria Sbardella; Capo delegazione: Patrizia Recandio; Segretario: Maurizia De Micheli; Vice allenatore: Elena Proserpio Marchetti; Preparatore atletico: Adalberto Zamuner; Preparatore dei portieri: Davide Quironi; Match analyst: Simone Contran; Medico: Federico Fantoni; Nutrizionista: Alessio Colli; Fisioterapisti: Camillo Piastra e Alessandro Lastoria; Tutor: Monica Tamburri e Alessandro Milani; Magazziniere: Filippo Nicolamme.

*Risultati e classifica del Gruppo 8

Prima giornata (2 ottobre)
ITALIA-Estonia 5-0
Slovenia-Russia 0-5

Seconda giornata (5 ottobre)

ITALIA-Slovenia 3-1
Russia-Estonia 6-0

Terza giornata (8 ottobre)

ITALIA-Russia 0-1
Slovenia-Estonia 5-0

Classifica finale: Russia 9 punti,  ITALIA 6, Slovenia 3, Estonia 0

Credit Photo: FIGC

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here