L‘Italfutsal femminile parte forte a Leganes in Spagna dilagando contro la Polonia nella partita d’esordio delle qualificazioni al campionato Europeo. Le ragazze di Francesca Salvatore assestano un 6-1 alle polacche nel match che ha visto le Azzurre assolute padrone del campo sin dall’inizio del gioco, concludendo il primo periodo in vantaggio per 3-1. “Le ragazze hanno giocato senza paura – ha detto il tecnico Azzurro – e hanno fatto il loro dovere al massimo delle forze”.

Già al 2’ e 30’’ di gioco Roberta Giuliano entra nell’area avversaria e infila la porta avversaria per la rete del vantaggio. La Polonia riesce a mettere in parità la partita dopo 6’ grazie alla rete di Wlodarczyk, ma si tratta di uno stop momentaneo che viene immediatamente recuperato al 13’50’’ da Federica Belli che con un tiro fuori area prende il sette fulminando l’incolpevole Dabek. Porta a tre le reti del vantaggio Borges de Silva e la prima frazione di gioco si conclude col perentorio vantaggio dell’Italia (3-1). Le ragazze non si accontentano e nella ripresa, al 3’, ottengono un rigore che si incarica di battere Aida Xhaxho: il suo tiro viene intercettato dal portiere che però nulla può sulla ribattuta che vale la quarta rete. Poco dopo di nuovo protagonista Borges de Silva che al 16’ e 50’’ parte da centrocampo, va via a due avversarie e porta a 5 le reti del vantaggio Azzurro. Chiude il match il capitano Ersilia D’Incesco che fredda il portiere avversario allo scadere (19’,50’’) con un tiro dal limite dell’area per il definitivo 6-1.

Soddisfatta Francesca Salvatore che in conferenza stampa loda la partita delle sue giocatrici “Hanno messo testa  difeso e attaccato con ordine, ma questo è solo il primo step. Domani (18) avremo di fronte la Romania e non dovremo calare la nostra concentrazione perché non è finita qui”. 

Raggiante il capitano Azzurro Ersilia D’Incesco: “Durante l’inno nazionale, mi è venuta la pelle d’oca, tanta era l’emozione. Abbiamo avuto il giusto approccio mentale alla partita, siamo entrate in campo determinate e abbiamo eseguito alla lettera quello che Francesca ci ha chiesto di fare e il risultato è arrivato”.

Credit photo: FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here