Credit Photo: Domenico Cippitelli

La Roma ha fatto il suo esordio nei preliminari della Women’s Champions League nella maniera migliore che ci poteva essere, ovvero battendo le padrone di casa del Glasgow City con il punteggio di 3-1.

La partita ha regalato una serata decisamente particolare a Benedetta Glionna che è tornata protagonista dopo che un infortunio abbastanza serio l’aveva messa ko nelle ultime giornate di campionato e in qualche maniera anche con la scelta della convocazione con la maglia della Nazionale per gli scorsi Europei.

Glionna, infatti, ha segnato ben due goal, il primo dopo una decina di minuti dall’inizio delle ostilità, con una delle sue solite incursioni, partendo dalla destra del campo con un suo tiro smanacciato malamente dal portiere di casa per il parziale vantaggio giallorosso.

Poi è stato il turno del Glasgow di impattare la partita, ma le Lupe nella ripresa hanno ripeso il loro solito ritmo martellante e, sempre con Glionna, sono passate prima in vantaggio per 2-1 e sul tramontare della partita sempre la napoletana di nascita ha prodotto un assist al bacio per la spagnola Paloma Lazaro subentrata a Giacinti al centro dell’attacco della Roma per il conclusivo 3-1 per le ragazze di Spugna.

Con questa vittoria le giallorosse proseguono la loro avventura nel gironcino di qualificazione e domenica se la dovranno vedere in finale con il Paris FC che nell’altra semifinale ha battuto il Servette per 3-0, ma siamo fiduciosi sull’esito anche di questa gara, perché dopo la sconfitta preseason in amichevole subita della Lupe per merito di una Fiorentina scatenata, le ragazze di Mister Spugna hanno dimostrato che quando si fa sul serio la Roma, come lo scorso campionato, riesce a innescare la modalità fame di vittoria che la porta a giocarsi al meglio tutte le sue carte e come sempre a fare perno sul gruppo che lo scorso anno è stato il punto forte di questa squadra, gruppo che non finirò mai di dire di prima scelta, visto che le singole giocatrici sono tutte davvero anche individualmente una più forte dell’altra.

Bella rappresentanza del Fan Club che segue le giocatrici della capitale, che in discreto numero ha seguito le proprie beniamine in trasferta, facendo sentire tanto tifo e calore per le ragazze in campo, segno che la squadra femminile anche nella capitale si sta ritagliando la sua fetta importante di pubblico ed estimatori, ma visto i risultati degli ultimi (la conquista della Coppa Italia prima e il secondo posto, nonché la qualificazione alla Champions in questa stagione) non poteva essere diversamente.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.