L’Arsenal raggiunge i quarti di Champions League per la prima volta dal 2013 e raggiunge un pareggio nel finale: un 1-1 contro il Wolfsburg all’Emirates Stadium.

La squadra di Jonas Eidevall è stata a volte fortunata e graziata alla fine, con gli ospiti tedeschi che hanno colpito due volte il palo, dopo che il Wolfsburg era andato in vantaggio all’inizio con un colpo di testa di Tabea Wassmuth,.ma il pareggio finale è stato pienamente meritato.

Katie McCabe, Kim Little e Stina Blackstenius sono state le tre sopravvissute in un undici titolare molto cambiato rispetto alla vittoria per 4-0 della FA Cup di venerdì sul Coventry United.

È stato un inizio vivace, dichiara il tecnico, siamo andati vicini al gol nei primi due minuti dopo che l’impressionante Beth Mead ha fatto irruzione nella difesa degli ospiti, solo per vedere il suo rasoterra scivolare a lato. Il Wolfsburg, al suo decimo quarto di finale consecutivo, sembrava felice di gestire il vantaggio iniziale: facendo affidamento sulle palle lunghe, ma contro passare del tempo ha preso un vantaggio nel controllo campo e di palla che ci ha scioccate”.

Sotto di un gol a zero, a meno di un minuto dalla fine, Tobin Heath ha abilmente effettuato un calcio di punizione per individuare Wubben-Moy all’interno dell’area, e il difensore dell’ Arsenal ha sparato la sfera nella rete e ha mandato in esultanza il pubblico presente.

Wubben-Moy a fine gara era molto contenta ed ha dichiarato: “Posso dire, dal sorriso che vedete sul mio viso, che sono abbastanza felice di aver segnato. Avevamo un gioco controllato, abbiamo assorbito abbastanza bene la loro pressione, siamo stati pazienti sulla palla, li abbiamo contrattaccati bene e abbiamo usato la nostra velocità e sembravano aver paura di ciò che era bello vedere. Non pensavo che l’obiettivo sarebbe arrivato da me, ma mi è sempre sembrato che un obiettivo stesse arrivando e andiamo alla prossima settimana sentendoci vivaci e possiamo imparare dalle nostre lezioni e spingere per la vittoria.

Nella gara del ritorno il Wolfsburg accoglierà le inglesi nella Volkswagen Arena, nella gara di ritorno giovedì 31 marzo, e la capolista della Bundesliga potrà giocare in tutta serenità con il tutto esaurito del suo pubblico a tifare per loro.

Jonas Eidevall ha una settimana per preparate le sue ragazze a questa dura sfida ma non tutto è perso e crederci apre sempre la speranza di poter superare il turno.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.