Credit Photo: Domenico Cippitelli

Il coach Spugna è intervistato dai media dell’AS Roma, a seguito del pareggio ottenuto contro il Wolfsburg sottolineando l’importanza del risultato ottenuto. Ecco le sue parole.

Aveva detto che la Roma avrebbe provato a mettere in difficoltà il Wolfsburg: ci è riuscita
Sì. Avevo chiesto grande coraggio alle ragazze, tentando di mettere in campo tutto quello che sappiamo e che proviamo a fare. Lo hanno fatto, sono state straordinarie. È stata una partita veramente combattuta, ma era ovvio che sarebbe stato così: loro sono una squadra davvero forte. La cosa importante è che siamo riuscite a tenere loro testa, ribattendo botta su botta. Questo ci fa capire che forse a questo livello possiamo starci. Abbiamo bisogno di tante partite così per raggiungere questo livello, però questa è stata una serata veramente straordinaria per noi”.

La Roma ha provato fino all’ultimo a trovare il gol della vittoria.
Dovevamo provarci, lo avevamo detto. Abbiamo segnato subito, poi il Wolfsburg è entrato prepotentemente in partita e ha segnato la rete del pareggio. Però, alla fine ci siamo di nuovo riaffacciate alla loro porta, abbiamo anche creato qualche situazione favorevole. Questo vuol dire che ci siamo anche noi a questo livello“.

Che grado di consapevolezza può dare una partita come questa?
Gare come queste devono aumentare l’autostima, però devono farci capire che c’è ancora tanto da lavorare per arrivare a questo livello. Penso, però, che siamo sulla strada giusta. La consapevolezza ci deve essere e queste partite te la danno. Credo che dobbiamo continuare, dobbiamo subito recuperare le forze, perché sabato abbiamo una partita veramente importante: il campionato è un altro obiettivo davvero importante e quindi dovremo fare una grande partita”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here