L’UEFA ha lanciato una Request for Proposals (RFP – richiesta di proposte) per l’acquisizione dei diritti dei media per il ciclo di UEFA Women’s Champions League 2021-2025.

L’UEFA ha aggregato tutti i diritti televisivi in ​​una piattaforma di vendita centralizzata per la competizione che sta diventando sempre più appetibile e avvincente a livello televisivo. Tutto questo sarà possibile grazie alla separazione dei diritti commerciali di partite internazionali femminili e la creazione di un crescente flusso sostenibile.

Guy-Laurent Epstein, direttore del marketing di UEFA Events SA, ha dichiarato: “In un momento di sviluppo senza precedenti per il calcio femminile a livello globale, questa è una fantastica opportunità per contribuire all’ulteriore promozione, copertura e impegno con questa prestigiosa competizione, aiutando a guidare il sviluppo del gioco del calcio femminile d’élite”.

Inoltre, dalla stagione 2021/22 vi sarà una modifica nella struttura del torneo. Il formato vedrà quattro gironi da quattro squadre con le prime due squadre di ogni girone che si qualificheranno per i quarti di finale che si giocheranno in casa, in trasferta e le semifinali.

“I turni centralizzati della competizione consisteranno in un totale di 61 partite a stagione, che saranno tutte prodotte per la trasmissione. Dieci delle 11 giornate di gioco avranno il loro spazio esclusivo nel calendario delle partite. Ciò significa che non si scontreranno con partite di altre competizioni UEFA, mentre gli slot per il calcio d’inizio in prima serata consentiranno la massima portata”, ha detto un comunicato stampa UEFA.

“Negli ultimi anni abbiamo assistito ad alcune decisioni rivoluzionarie, come la separazione dei diritti di sponsorizzazione dal gioco maschile, che ha visto artisti del calibro di Visa, Nike, Esprit, Hublot e Pepsi impegnarsi a diventare partner orgogliosi. Ora per la prima volta assistiamo a un nuovo formato centralizzato della UEFA Women’s Champions League, un passo che porterà a maggiori strutture professionali e darà a sempre più fan di tutto il mondo l’opportunità di condividere l’entusiasmo della competizione e guarda le migliori squadre e giocatori in azione”, ha detto Nadine Kessler, Head Women’s Football UEFA.

Il termine per la presentazione delle proposte è il 14 ottobre 2020.

Credit Photo: Pagina Facebook di Olympique Lyonnais Féminin

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here