L’AIC prende atto della Decisione delle Sezioni Unite della Corte Federale d’Appello che, in accoglimento del reclamo presentato dalla Procura Federale, ha aggravato la sanzione comminata all’ex allenatore della Novese signor Giuseppe Maurizio Fossati, estendendo il periodo di squalifica fino a tutto il 31 dicembre 2023 in conseguenza delle condotte discriminatorie e sessiste tenute nei confronti delle proprie calciatrici.
L’AIC ha mantenuto fino ad oggi un doveroso riserbo su una questione delicata e di grande importanza, sebbene non abbia mai fatto mancare il pieno sostegno morale e legale alle atlete, nella ferma convinzione che gli organi della Giustizia Sportiva avrebbero sanzionato i fatti emersi dalle dichiarazioni rese, con grande coraggio, da parte delle tesserate.
Una condanna che impone un momento di riflessione, con l’auspicio che determinate condotte non si verifichino mai più in futuro.

Credit Photo: AIC – Assocalciatori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here