Photo Credit: Pagina Facebook Como Women
Il Como Women si prende il suo terzo test precampionato, con le lariane che hanno battuto il Cesena 5-1 nell’allenamento congiunto tenutosi venerdì al centro sportivo Martorano di Cesena.
Nel primo tempo Matilde Pavan entra in area e tira, Frigotto para, ma sulla respinta l’ex Inter trova il guizzo per portare in vantaggio le lariane.
Parte la ripresa e Pavan prende palla, va via in velocità in area e dribbla Frigotto, per poi insaccare a porta vuota la sua doppietta personale e il raddoppio comasco. Dopo cinque minuti Szandra Ploner, con una conclusione dai venticinque metri, beffa Beretta e permette alle cavallucce di accorciare le distanze. Mentre i padroni di casa provano a rientrare in partita il Como effettua alcune sostituzioni e manda, tra le altre, in campo Alison Rigaglia e il neo acquisto Camilla Linberg. Proprio le subentrate collezionano il gol del 3-1,
Il Cesena prova a rientrare in gara, ma entrano Camilla Linberg e Alison Rigalia. Saranno loro due le protagonista del 3-1 lariano: la trequartista norvegese s’invola velocemente in area e tira, il tiro viene respinto, ma la palla finisce sul secondo palo dove Rigaglia arriva prima di tutte e cala il tris.
Per Linberg arriva comunque la gioia di realizzare il suo primo gol con la maglia biancazzurra, quando il Borini crossa per le norvegese, stoppa e incrocia rasoterra sul secondo palo per il 4-1. In precedenza Carravetta aveva colpito, da fuori, la traversa. Ma per Linberg non è finita qui, perché a pochi minuti dal novantesimo piazza, con un tiro a giro, la rete del definitivo pokerissimo comasco sulle cesenati.

È stato un buon test con il Cesena, sono contento per la prestazione, perché comunque nonostante il viaggio, il caldo e la preparazione sulle gambe ho visto delle cose su cui abbiamo lavorato in settimana – il commento dell’allenatore del como Sebastian de la Fuente rilasciato sui canali ufficiali del club lombardo – alcune combinazioni e concetti che assieme al mio staff cerchiamo di trasmettere dall’inizio della stagione“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.