Nella sfida tra Lazio e Real Statte protagonista assoluta del match è stata la biancoceleste Alessia Grieco, intervistata nel post gara.
La tripletta, oltre che far segnare sul tabellino 100 goal in gare ufficiali con la maglia della Lazio, porta la squadra biancoceleste alla sua prima vittoria stagionale in casa:
“Nella Lazio i numeri individuali contano poco, oggi dovevamo fare una partita di gruppo per riprenderci i tre punti persi con il Molfetta e il pareggio con la Vip. Siamo contente, più che per la vittoria, proprio per la prestazione, abbiamo fatto capire che noi per l’ennesimo anno ci siamo.” Il rischio di rilassarsi dopo il primo tempo c’era, ma questo la Lazio lo ha evitato, un segnale di crescita evidente: “Diciamo che proprio perché venivamo da risultati negativi c’era tanta rabbia agonistica dentro, era impossibile fermarsi al primo tempo. Siamo state brave a tronare a vincere in casa, che l’anno scorso è stato un nostro punto di forza, ma non ci dobbiamo fermare per riprovare subito a vincere anche domenica prossima.” Settimana prossima, infatti, ci sarà la difficile trasferta a Rovigo, ma la gara di oggi può infondere ottima fiducia per affrontarla: “La cosa più importante, secondo me, è che rientri quel pazzo di mister Chilelli in panchina (oggi assente sostituito da Stefano Ticchetti), per noi un arma in più, inutile dire il contrario, come se fosse un giocatore aggiunto anche lui. Costi quel che costi dobbiamo andare a vincere, per risalire il più possibile in classifica. Assolutamente.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here