Il Tikitaka si appresta a giocare in semifinale dopo aver superato il Bitonto nei quarti dei play-off scudetto. Queste le parole del pivot brasiliano Debora Vanin dopo l’intreccio con le pugliesi:
“Sicuramente è stata una partita molto combattuta dall’inizio alla fine: ci sono state tante parate, tanti gol, tante emozioni. Però quello che conta di più è il passaggio del turno.
Ogni volta che segno è motivo di orgoglio e soddisfazione perché questo significa che il nostro gioco sta andando bene, che abbiamo la potenzialità di segnare e sono contenta che posso aiutare la squadra. Fare due gol contro una squadra del genere e in trasferta è stato veramente da brividi. Parlare della stagione mi rimane difficile, provo sempre a guardare avanti cercando di non ripetere gli errori commessi. Nonostante questa squadra sia al primo anno di Serie A, mi porto dietro comunque la mia competitività ed ho visto la differenza tra giocare in una squadra che milita già da tempo nella massima serie ed una matricola. È posso dire che è un po’ diverso, però le ragazze sono state bravissime e stiamo facendo un ottimo lavoro insieme. Durante la stagione ci sono state partite che ho giocato con sofferenza e dolore, ma il nostro lavoro è questo, a me piace un sacco giocare a Calcio a 5, quando gioco dimentico tutto quello che c’è intorno e voglio fare sempre il meglio. Ora la gara con il Falconara che
non sarà una partita facile, giocheremo con la squadra campione di coppa, costruita per vincere tutto, per noi sarà una soddisfazione enorme giocare contro di loro. Sarà sicuramente impegnativo in tutti gli aspetti. Adesso dobbiamo dare tutto per riuscire ad ottenere un risultato positivo, lavoreremo per questo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here