Finalmente si torna a giocare e ha il sapore dolce per il Brescia Calcio Femminile, che si aggiudica l’andata del turno preliminare di Coppa Italia TIMVision sconfiggendo il Vicenza Calcio Femminile per 1-0 al termine di una gara nel quale le biancoblù di Bragantini hanno fatto una buona partita, a discapito delle ragazze di Dori che si sono rivelate poca cosa, ma che allo stesso tempo dovevano avere più precisione negli ultimi metri. Anche perché un gol di vantaggio è poco in vista del ritorno previsto tra tre giorni in terra vicentina.

Primo sussulto è a tinte biancoblù quando al quinto minuto Brayda, sugli sviluppi di un corner, piazza una mezza rovesciata, ma Dalla Via è brava a salvarsi. Due minuti dopo ci prova Previtali con un cross che diventa un tiro, e Assoni per poco non mette il tap-in vincente. Il Brescia si rivede in attacco al 18’ con Viscardi che serve in area vicentina Assoni, ma la sua conclusione finisce a lato. Passano 11 minuti ed ecco la possibile svolta: su cross di Assoni, Missaggia colpisce di braccio, Kovacevic decreta rigore, ma Luana Merli calcia male la palla che finisce fuori. Al 32’ biancoblù vicino al vantaggio ancora con il destro angolato di Luana Merli, solo che Balestro si salva sulla linea. La partita giunge al 37’ e Assoni piazza un destro sulla quale Dalla Via la spedisce in corner. Il gol tanto atteso del Brescia arriva al 41’ quando Previtali mette il pallone in mezzo per Brayda che con destro al volo trafigge Dalla Via per il vantaggio bresciano.

La ripresa si apre con un colpo di testa battuto da Cristina Merli al 51’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Leonesse vicine al raddoppio, quando al 57’ Viscardi mette un pallone per Assoni che di destro calcia, al limite dell’area, ma spara alto. Il Vicenza crea pochi problemi alla difesa biancoblù, ma comunque le biancorosse si rendono pericolose lo stesso, quando al 75’ Cattuzzo conclude il suo destro sopra la traversa. Sessanta secondi dopo è il Brescia ad avere la palla del 2-0: folata esterna di Ronca per Viscardi che serve al centro Luana Merli, ma il suo tiro è facile per Dalla Via. A dieci minuti dalla fina azione personale di Kastrati, ma al momento di finalizzare decide di fare un tiro telefonato a Meleddu. Da segnalare il ritorno in campo, dopo un anno di assenza causa infortunio, di Alessia Martino che all’83’ ha sostituito Viscardi.

Non ci sono azioni importanti nei minuti finali, e dopo tre minuti di recupero, Kovacevic fischia la fine delle ostilità, con il Brescia che si prende il primo punto in questo preliminare di Coppa Italia.

Tra le note positive di questo Brescia la nuova arrivata Cristina Merli: «Era importante partire con una vittoria: dopo sei mesi non è stato facile giocare una gara ufficiale, però abbiamo tratto buone indicazioni. Forse avremmo dovuto chiuderla, abbiamo avuto le opportunità ma non siamo riuscite a concretizzarle soprattutto nel primo tempo. Però l’importante era vincere e non subire gol, in fase difensiva siamo state brave e corso pochi pericoli – ha detto Merli – i meccanismi cominciano a girare, miglioreremo sempre di più. Sono contenta per la mia prestazione, atleticamente siamo un po’ indietro ma c’è una bella intesa con tutto il gruppo. Sono stata accolta benissimo da tutte le ragazze e qui al Brescia si respira un’aria totalmente diversa alla quale ero abituata». Sulla gara di ritorno: «Partiamo con un 1-0, ma dobbiamo giocare come se si partisse da 0-0, quindi dobbiamo scendere in campo con la vittoria come unico obiettivo. La qualificazione alla fase a gironi della Coppa Italia è importante, e ci farebbe iniziare col piede giusto questa stagione, la vogliamo fortemente».

Di tutt’altro avviso la giocatrice del Vicenza Francesca Broccoli: «Purtroppo abbiamo cominciato la preparazione due settimane fa, abbiamo avuto un organico ridotto, visto che quattro ragazze della Primavera hanno giocato in questa partita, e quindi non siamo riuscite a fare quello che volevamo, ma che ci servirà per il campionato – il commento di Broccoli – il risultato è ancora aperto perché l’1-0 non sancisce nulla, domenica cercheremo di fare meglio domenica attraverso il gioco e la nostra personalità».

BRESCIA CF (4-3-3): Meleddu, Brevi, Locatelli, Galbiati, Viscardi (83’ Vanessa Lazzari), Magri, Previtali (67’ Barcella), Assoni (60’ Farina), Cristina Merli (83’ Martino), Luana Merli, Brayda (60’ Ronca). A disp: Gilardi, Verzeletti, Ghisi, Pasquali. All: Bragantini.

VICENZA CF (4-5-1): Dalla Via, La Rocca, Missaggia, Balestro, Bauce (56’ Carino), Cattuzzo Sossella, Kastrati, Dal Bianco (45’ Gobbato), Broccoli (72’ Desirée Lazzari), Piovani. A disp: Yeboaa, Basso, Savegnago, Bianchi, Bonzi. All: Dori.

ARBITRO: Kovacevic di Arco di Riva.

MARCATRICI: 41’ Brayda (BRE).

AMMONITE: Magri (BRE), Previtali (BRE), Balestro (VIC).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.