Credit Photo: Mario Quartapelle
 Il primo round è rossonero. Il Milan vince in trasferta l’andata dei Quarti di finale di Coppa Italia contro la Fiorentina: decisivo il gol al 73′ di Martina Piemonte, alla terza marcatura di questo 2023. Un successo importante, che avvantaggia la formazione di Ganz in vista della gara di ritorno che si giocherà al PUMA House of Football (7 o 8 febbraio). Prestazione positiva delle rossonere che, contro una formazione di alto livello (terza in classifica in Serie A), vincono con merito permettendosi di lasciare a riposo giocatrici importanti come Giuliani, Asllani e Mascarello.

La squadra ha confermando l’ottimo ruolino di marcia delle ultime partite, collezionando il quinto clean sheet consecutivo tra Serie A e Coppa Italia e segnando il 40° gol stagionale. La condizione cresce e il gruppo si presenterà in ottime condizioni all’atteso appuntamento di sabato, il Derby contro l’Inter, fondamentale per diversi motivi: per la classifica, per dare continuità a questo bel momento e, perché no, per “vendicare” il 4-0 subito all’andata.

 

LA CRONACA
La partita è condizionata dal forte vento che soffia su Sesto Fiorentino e nel primo tempo Schroffenegger ingaggia un duello personale con le attaccanti rossonere: al 3′ respinge il destro potente da posizione defilata di Piemonte, al 15′ si allunga sul tiro da lontano di Adami e al 29′ vola a deviare in corner il destro indirizzato sotto la traversa di Lindsey Thomas. La Fiorentina si accende a fiammate ma fatica a rendersi pericolosa dalle parti di Selena Babb, portiere di giornata in luogo di Laura Giuliani.

La ripresa si apre con un altro intervento dell’estremo difensore di casa, che smanaccia il colpo di testa di Piemonte da pochi metri. La viola si scuote e al 54′ costruisce un’occasione ghiotta con Hammarlund, che elude Nouwen e colpisce la traversa. Da un legno all’altro, il Milan reagisce con Vigilucci, che colpisce al volo di piatto destro un minuto più tardi ma si ferma sull’incrocio dei pali. La formazione di Panico risponde colpo su colpo e al 64′ va ancora vicina al gol con Kajan, che conclude di poco fuori. Al 73′ arriva il gol del vantaggio: Árnadóttir pennella una punizione sulla testa di Piemonte, che indirizza perfettamente sul palo lontano e batte Schroffenegger. Nel finale la retroguardia rossonera contiene senza grossi rischi l’avanzata della Fiorentina e porta a casa una vittoria capitale.

 IL TABELLINO

FIORENTINA-MILAN 0-1

FIORENTINA (4-4-2): Schroffenegger; Breitner, Agard, Eržen, Tucceri Cimini; Jóhannsdóttir, Severini, Vero (32’st Longo), Monnecchi (18’st Catena); Kajan, Hammarlund. A disp.: Menta, Jackmon, Tortelli, Parisi, Baldi, Vitale, Russo. All.: Panico.

MILAN (4-2-3-1): Babb; Árnadóttir, Fusetti (22’st Mesjasz), Nouwen, Thrige (22’st Bergamaschi); Adami (27’st Guagni), Grimshaw; Soffia (5’st Vigilucci), K. Dubcová, Thomas; Piemonte. A disp.: Giuliani; Carage; Mascarello; Asllani, M. Dubcová. All.: Ganz.

Arbitro: Bazzo di Bolzano.
Gol: 28’st Piemonte (M).
Ammonita: 27’st Severini (F

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here