Il Tavagnacco va sotto dopo 11 minuti e nella prima parte della ripresa riesce a difendere con ordine, ma nel finale le giallorosse arrotondano il punteggio.

Una Roma troppo forte batte un Tavagnacco che ha provato a difendersi al meglio, ma commettendo qualche ingenuità di troppo. Il risultato maturato di 5-0 è lo stesso dello scorso anno quando le due squadre si sfidarono ai gironi di Coppa Italia, competizione che poi le giallorosse vinsero. Qualità e intensità delle avversarie superiori di categoria hanno fatto la differenza.

Il copione della gara, come prevedibile, vede le gialloblù difendersi dall’avanzata delle capitoline. Beretta è chiamata al 5’ a deviare in corner un diagonale di Andressa destinato all’angolino. Il fortino crolla all’11’ quando Giugliano cambia gioco sulla sinistra per Serturini che crossa in area dove puntuale arriva Lazaro Torres a portare in vantaggio le giallorosse. Poco dopo sul palleggio della Roma, il pressing di Devoto induce all’errore il portiere Baldi che rinvia male e rischia grosso. Per le friulane la più minacciosa è Gianesin prima su calcio di punizione e poi in contropiede quando cerca la soluzione del tiro in porta (impreciso) invece di attendere l’arrivo di qualche compagna. Prima della mezz’ora è ancora brava Beretta a respingere di piede una conclusione da lontano di Soffia e a intervenire in due circostanze in uscita alta su corner. Tuttavia, la numero 1 del Tavagnacco al 35’ non riesce a intercettare il traversone di Soffia che trova puntuale all’appuntamento Ciccotti a spingere in rete il pallone dello 0-2.

Nella ripresa la Roma cerca il terzo gol con insistenza e dopo pochi giri di lancette è solo il palo a impedirglielo. Dalla distanza Giugliano calcia benissimo con il sinistro di controbalzo, ma scheggia il legno. Le ragazze di Rossi in questa frazione di gara si difendono con maggiore ordine mentre le giallorosse iniziano a essere meno efficaci con qualche errore di troppo negli appoggi. Si deve attendere il 27’ per un’occasione romana con una galoppata di Bartoli che assiste Andressa il cui mancino di prima intenzione termina alto di poco. Il Tavagnacco si fa vedere dalle parti si Baldi con un colpo di testa di Zuliani e non riesce a sfruttare al meglio un paio di contropiede. Il tris della Roma arriva al 32’ quando Giugliano di testa anticipa Toomey e batte Girardi (subentrata in porta a Beretta). Crollano le gialloblù con la stessa centrocampista della Nazionale che batte al meglio un calcio d’angolo su cui si avventa Pirone che sfugge alla marcatura di Sciberras e fa poker. In pieno recupero c’è gloria anche per Andressa che appoggia in rete il quinto gol dopo un pasticcio della difesa di un Tavagnacco che attenderà in campionato la capolista Como tra una settimana.

TAVAGNACCO-ROMA 0-5
TAVAGNACCO
Beretta (30’ Girardi), Sciberras, Rossi (36’ Stella), Veritti, Toomey, Tuttino (16’ Martinelli), Zuliani, Milan (16’ st Grosso), Kongouli, Gianesin (16’ st Abouziane), Devoto. Allenatore: Rossi.
A disposizione: Caneo, Ferin, Pinatti.
ROMA
Baldi (40’ st Ghioc), Soffia, Pettenuzzo, Linari, Bartoli, Lazaro Torres, Giugliano, Ciccotti (1’ st Greggi), Andressa, Serturini (1’ st Glionna), Pirone (40’ st Borini). Allenatore: Spugna.
A disposizione: Ceasar, Swabi, Di Guglielmo, Bernauer, Vigliucci.
Marcatori: 11’ Lazaro Torres, 35’ Ciccotti, nella ripresa al 32’ Giugliano, al 33’ Pirone, al 47’ Andressa.
Arbitro: Di Renzo (sezione Bolzano).
Note: Ammonite: nessuna. Recupero: 1’ e 4’.

Credit Photo: Tavagnacco Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here