La SSD Match Point Matera è una nuova realtà calcistica al suo primo anno di vita. Nella scorsa stagione il club lucano, caro al presidente Nicola Andrisani, ha disputato il campionato d’Eccellenza della Basilicata tenendo i vertici del raggruppamento. La squadra guidata dal tecnico Giuseppe Lanzolla è composta principalmente da ragazze di Matera, con un folto pacchetto di calciatrici provenienti dalla vicina Gravina di Puglia. Abbiamo raggiunto per conoscere meglio la formazione capitanata da Daniela Raguso, con una breve intervista, Giusy Laddaga, centrocampista classe 1999 originaria di Gravina di Puglia.

Giusy sete una realtà al primo anno in un torneo Figc. Quanta voglia avevate di giocare in un torneo ufficiale?

“La voglia di iniziare questa nuova esperienza era alta in tutte noi, avevamo dalla nostra, come base di partenza, diverse gare disputate in tornei minori, amatoriali o studenteschi.  Per noi l’annata in Eccellenza è stata una vera prima volta in un campionato ufficiale. Siamo rimaste felicissime di aver intrapreso questo percorso, non solo per i risultati, e vogliose di migliorarci”.

Come è nato tutto? Chi è stato il promotore della nascita della società?

“Alla base di tutto come dicevo fondamentale ci sono le buone prestazioni  nei tornei studenteschi da noi disputati. Alla guida della squadra avevavamo Giuseppe Lanzolla,  nostro attuale allenatore al Matera. Il mister è stato anche il nostro professore di scuola e con il suo appoggio, oltre a quello del presidente e della dirigenza, ci siamo iscritte in un torneo Figc. La decisiome arrivò visti i nostri risultati ottenuti in quelle manifestazioni, dove ottenemmo anche un secondo posto. Successivamente abbiamo deciso di alzare il livello partecipando, con grande entusiasmo e sacrifici, al campionato femminile d’Eccellenza arrivando terze in classifica”

Come hai mosso invece i tuoi primi passi nel mondo del calcio?

“Il calcio sin da bambina è stato il mio sport preferito. Infatti ogni pomeriggio, dopo scuola, mi ritrovavo con mio fratello a giocare con un pallone. Posso dire che lui mi aiutato molto nell’avvicinamento a questo mondo, dandomi una mano anche nell’aspetto tecnico. Ricordo ancora la prima volta in cui ho fatto una partita, avevo solamente sette anni”.

Lo scorso campionato per voi è stata una stagione positiva. Soddisfatte dei risultati ottenuti?

“Si credo che sia lo scorso campionato sia andato bene, la reputo una annata positiva per la nostra società. Mi riferisco sia al lato agonistico che quello umano. Ho instaurato un rapporto bellissimo con la squadra, che per me è diventa un seconda famiglia. Andando avanti sono certa che questo gruppo possa fare ancora meglio, bisogna avere pazienza e lavorare sodo”.

Quale ricordo leghi in maniera più piacevole alla tua esperienza con la maglia del Matera?

“Personalmente il momento più bello, che porterò dentro di me, è stato il mio primo goal. Ricordo la gara disputata allo stadio  “Stefano Vicino” di Gravina: era una partita precedentemente sospesa a causa del forte vento dove, poco dopo la mezzora, siglai una rete di pregevole fattura. È stata una vera soddisfazione. Portammo la vittoria a casa e sentii l’affetto e l’amore di tutta la squadra, e del mio allenatore, nei miei confronti”.

Dopo questo lungo stop quanta voglia avete di ripartire?
“Dopo questo lunghissimo stop la voglia di ritornare in campo è indescrivibile. Mi mancano tutte le compagne di squadra, mancano gli allenamenti, l’ansia pre-partita che è qualcosa di unico. Manca tutto ciò che prima faceva parte quotidianamente della nostra vita. Sono sicurissima che per noi sarà un bel campionato, grazie alla consapevolezza di migliorare sempre più e con l’obiettivo di poter puntare in alto”.
Christian Vitale
Mi chiamo Christian Vitale, sono un giornalista pubblicista con la grande passione per lo sport. Nell'estate del 2015, con amici, apriamo il sito Parametro Zer0, divertendoci a parlare del movimento calcistico in ambito nazionale. Nell'ottobre del 2015 inizio la collaborazione con Info Cilento, portale d'informazione che copre l'area a sud di Salerno. Comincio con una trasmissione in streaming in onda ogni lunedì, sul mondo del calcio dilettantistico, per poi scrivere con lo stesso portale nell'aprile del 2016. La collaborazione con Info Cilento, ancora viva ed intensificatasi nel 2017, mi ha portato a stringere rapporti con qualche emittente televisiva e radiofonica salernitana, con ospitate varie in trasmissioni sul calcio locale. Nello stesso anno inizio a scrivere con Le Cronache di Salerno, quotidiano della zona, mentre nel 2018 entro a far parte dell'ufficio stampa della Polisportiva Santa Maria, società di Eccellenza di calcio ad 11 maschile. Nel 2019 inizio a scrivere con altri due siti on line: Campania Football, in ambito regionale, e Salerno Sport 24, in ambito provinciale, oltre a curare la comunicazione della Folgore Acquavella Femminile, squadra di calcio a 5 iscritta nel torneo di Serie C2.