Si alza il sipario sulla Serie B Femminile, che prenderà il via domani con sedici squadre ai nastri di partenza. Le principali novità sono rappresentate da Genoa e Ternana, che hanno rilevato il titolo sportivo da Cortefranca e Pink Bari, ma ci saranno anche Lazio, Hellas Verona e Napoli Femminile, retrocesse nella passata stagione dalla Serie A, insieme ad Apulia Trani, Arezzo, Ternana e Trento, promosse invece dalla Serie C.

La presenza di società blasonate e di club che hanno scritto la storia del calcio femminile italiano darà ulteriore valore al campionato. Tutti i match della stagione, che si preannuncia più che mai equilibrata e che darà la possibilità alle tante giovani calciatrici italiane emergenti di mettersi in mostra, saranno visibili in diretta streaming su ELEVEN, per un ricco catalogo on-demand che metterà a disposizione degli utenti anche gli highlights di ogni singolo match.

Il programma della prima giornata vedrà Lazio e Napoli impegnate rispettivamente in casa contro il Brescia del neo tecnico Seleman – ex della sfida – e sul campo della neopromossa Trento, che darà il via alla stagione affrontando domani alle ore 14 l’undici allenato dal francese Dimitri Lipoff. Sono attese da sfide stimolanti e ricche di insidie anche le altre due compagini salite dalla Serie C: l’Apulia Trani ospiterà il Chievo Verona, mentre l’Arezzo sarà di scena sotto il Monte Titano per affrontare la San Marino Academy, reduce dallo spettacolare 4-3 con cui ha superato il Ravenna nel primo turno della Coppa Italia. La formazione romagnola farà invece il suo esordio contro la Ternana, mentre il Genoa ospiterà ad Arenzano il Tavagnacco, con Hellas Verona-Sassari Torres e Cittadella-Cesena a completare gli otto incontri previsti.

Il torneo si concluderà il 28 maggio 2023 e prevede una sola promozione diretta in Serie A. La squadra classificatasi al secondo posto disputerà contro la penultima del massimo campionato uno spareggio andata e ritorno che metterà in palio una ulteriore opportunità di promozione. Retrocederanno in Serie C le ultime tre classificate.