L’Associazione Sportiva Calcio Dilettanti Mittici è una società di Calcio di Falzè di Piave e, all’interno della sua società, ha una squadra femminile che, dopo aver vinto lo scorso anno il campionato veneto di Eccellenza, sta affrontando la sua prima stagione nel Girone B di Serie C, e attualmente sta occupando il penultimo posto con punti. I risultati non stanno girando dalla parte delle bianconere, perciò Andrea Gazzola, che per due anni e mezzo è stato allenatore del Mittici, ha rassegnato due settimane fa le sue dimissioni. Abbiamo raggiunto l’ex tecnico bianconero, il quale ha accettato la possibilità di risponderci ad alcune domande.

Mister come mai hai deciso di lasciare il Mittici?
«Mi sono dimesso perché non è una questione di risultati e di società, la quale non ha accettato molto volentieri le mie dimissioni, ma quando sei in fondo alla classifica, nascono diversi problemi. Nelle ragazze non vedevo più la fiducia nel mio lavoro e loro volevano qualcosa di diverso, e io non scendo a compromessi. Quindi ho preferito lasciare, l’ho fatto semplicemente per il bene delle ragazze. D’altronde la differenza non la fanno gli allenatori, ma i giocatori».

La Serie C ha inciso sull’andamento stagionale del Mittici?
«Non ha inciso un po’, ma di più. La differenza tra l’Eccellenza e la Serie C è quasi abissale, perché qui ci sono giocatrici, società e staff importanti. Si passa da un livello di amicizia a un calcio professionistico, e la differenza è imbarazzante».

Tu speri che il Mittici si possa salvare?
«Spero che il Mittici si possa salvare, ma è difficile, perché il Girone B di Serie C è molto complesso. Mi dispiacerebbe che il Mittici retrocedesse in Eccellenza, perché andrebbe a vanificare il lavoro fatto l’anno scorso, ma soprattutto per il Presidente che è una bravissima persona con dei sani principi. Auguro tutto il bene alla società. Di sicuro andrò a vederle».

La Redazione di Calcio Femminile Italiano ringrazia l’ASCD Mittici e Andrea Gazzola per la sua disponibilità.

Photo Credit: Facebook Mittici-Villanuova Calcio

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.