L’Accademia Calcio Vittuone si prepara a disputare il campionato lombardo di Eccellenza, con l’obiettivo di salire in Serie C, ma come sarà l’impostazione di gioco che le biancoverdi? A risponderci a questa, e ad altre domande, è l’allenatore, e vicepresidente, della formazione milanese Arnaldo Ferrari.

Arnaldo cos’è per te guidare una squadra femminile di calcio?
«Un’esperienza nuova che è cominciata l’anno scorso, ed è una cosa molto interessante: quando mi hanno proposto il femminile ho accettato con entusiasmo l’incarico, e ho notato nelle ragazze che hanno una grande intensità, voglia e passione».

Cosa vuol dire per te far parte dell’Accademia Vittuone?
«Oltre ad essere allenatore ho guidato la Prima Squadra Maschile, e tutt’ora sono anche Direttore Tecnico, e far parte di questa società vuol dire mettere passione e volontà a disposizione dei ragazzi».

Come valuti la Prima Squadra di quest’anno?
«Avevamo già un gruppo interessante lo scorso anno, ma adesso lo abbiamo rinforzato con alcuni acquisti per migliorarci, con l’obiettivo di andare in Serie C».

Hai già un’idea di gioco per le tue ragazze?
«Non ho un’idea fissa, perché devo cercare di capire al meglio le loro caratteristiche: ho una mia filosofia, ma la valuterò in base alle ragazze che avrò a disposizione».

Come sarà il girone lombardo di Eccellenza?
«Ci sono alcune squadre che sono state ripescate che purtroppo non conosco, ma saranno trasferte importanti: dovremmo andare a Mantova, Lumezzane, Brescia, e Bergamo».

Come si sta muovendo il Vittuone a livello giovanile?
«Noi abbiamo tutte le annate delle ragazze: Juniores, Allieve, Giovanissime, Esordienti e piccoline. La nostra idea è quella di valorizzare le bambine per inserirle in futuro nella nostra Prima Squadra».

Dove può arrivare il calcio femminile lombardo?
«Per quello che è stato l’effetto dopo il Mondiale, credo che ci sia interesse nelle società lombarde. Io credo ci sia un futuro roseo nel calcio femminile, e penso che le ragazze si inseriranno bene in questo movimento».

Cosa vuole realizzare ancora come allenatore e vicepresidente?
«Io con i ragazzi ho vinto sette campionati, per cui le mie soddisfazioni me le sono già prese, ma il mio sogno è quello di vincere anche con le ragazze».

La Redazione di Calcio Femminile Italiano ringrazia l’Accademia Calcio Vittuone e Arnaldo Ferrari per la disponibilità.

Photo Credit: Facebook Arnaldo Ferrari

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.