athena-calcio5-jessica-marques

Nei giorni scorsi l’Athena Sassari, team ai nastri di partenza della prossima stagione della Serie A di calcio a 5 femminile, ha annunciato l’arrivo della brasiliana Jéssica Marques. La calcettista carioca classe 1991,  originaria di San Paolo, farà parte quindi del club presieduto dal patron Michele Ardito. Per la Marques si tratta di un ritorno in Italia dopo le esperienze con il Caffè Portos, il Città di Pescara ed il Pescara Femminile, tra il 2014 ed il 2017.

Jessica lo scorso anno non eri in Italia. Per te una stagione particolare giusto?
“Si lo scorso anno, causa Covid, non ho preso parte ad alcun campionato di calcio a 5. In Brasile il campionato non ha preso mai il via, cosi mi sono dedicata solo ad allenamenti e palestra”.

Negli scorsi passati l’approdo a Sassari. Cosa ti ha spinto ha sposare questo progetto?
“Il presidente Michele Ardito si è messo in contatto con me mostrandomi grosso interesse. Mi ha mostrato i progetti e le ambizioni che aveva cosi  ho deciso di accettare: mi sono convinta che questo fosse il posto migliore, che qui posso realizzare tante piccole cose”.

Per te trascorsi in Italia. Che ricordi hai dei campionati giocati nel nostro Paese?
“Quella in Italia per me è stata un’esperienza molto bella. Ricordo che il campionato italiano è molto difficile, molto più combattuto, tutte le squadre sono ben organizzate ed  hanno grandi giocatrici. Questo è stato uno dei motivi per cui ho accettato di tornare, per giocare grandi partite di alto livello”.

Come sono andati i primi giorni di allenamento?
“Direi abbastanza bene, ero un po’ stanca dal viaggio nei primi giorni. Infatti per arrivare in Italia  ho preso 3 aerei: tornare sul parquet mi ha ridato tutte le forze”.

Quali sono gli obiettivi del prossimo anno per la squadra ed i tuoi?
“Il nostro obiettivo è fare il meglio che possiamo, arrivare il più lontano possibile e abbiamo una squadra per questo. Io spero di poter dare una mano a questo gruppo”.

 Ti sei già integrata con le tue nuove compagne?
“Sì abbastanza, le ho conosciuti tutte e sono stato trattata bene sin dal primo momento. Ho avuto un’ottima prima impressione dal primo impatto, alcune compagne le conoscevo già avendoci giocato contro”.

Come ti aspetti il prossimo campionato?
“Credo sarà un torneo molto difficile, perché tutte le squadre hanno fatto innesti importanti. Mi aspetto un livello molto alto quest’anno, noi ci faremo trovare pronte”.

Prossima stagione con una partita a settimana su Sky? Segnale importante per il movimento?
“Indubbiamente ci sarà una grande visibilità per il calcio femminile, questo lo reputo molto importante per il nostro sport. Vi aspettiamo davanti gli schermi”.