Matilde de Matteis, giovane attaccante del Tavagnacco, è alla sua prima stagione in serie B, dopo essersi messa in mostra nel campionato Primavera. Abbiamo avuto il piacere di farle qualche domanda durante la pausa del campionato che ripartirà nel week-end ormai alle porte.

Ciao Matilde, grazie per il tuo tempo.
Cosa ti ha spinto a scegliere il progetto del Tavagnacco?
“Il progetto del Tavagnacco mi ha subito suscitato interesse, è una società storica nel calcio femminile, con valori e risultati importanti quindi non ho voluto sprecare questa opportunità”.

Attualmente siete 7° in classifica e avete disputato ottime partite.
Quali sono i vostri obiettivi?
“Il nostro obiettivo principale è pensare una partita alla volta, restando umili nel lavorare ma presuntuose nel sognare”.

 Personalmente, invece, che traguardi vuoi raggiungere con la tua nuova squadra?
“Essendo una punta centrale, il traguardo da raggiungere è sicuramente la doppia cifra in campionato, ma riconosco che l’importante sono i risultati di squadra, dopodiché quelli singoli”.

Hai un ottimo feeling con il goal. Sei andata in rete nella tua gara d’esordio e nonostante la giovane età sei considerata come uno dei prospetti più interessanti del calcio italiano.
Raccontaci come è nata questa tua passione.
“La mia prima esperienza in serie B non poteva iniziare meglio di così, sono andata a segno dopo 5 minuti. Questa mia passione è nata grazie a mia cugina, solo dopo averla vista giocare sono riuscita a convincere i miei genitori a segnarmi nella squadra della mia città”.

 La scorsa stagione sei stata eletta nella top 11 della Primavera, grazie anche alle 22 reti che hai messo a segno.
Come è stato avere questo riconoscimento?
“E’ sicuramente un riconoscimento importante perché il Campionato Primavera Nazionale è un trampolino di lancio nel mondo delle “Grandi”, con settori giovanili importanti”

Come valuti questo campionato di Serie B e come state sfruttando questa pausa? Che match vi aspettate al ritorno in campo?
“Quest’anno il campionato di serie B ha fatto un ulteriore passo in avanti, si è alzato il livello di tutte le squadre, rendendo ancora più competitivo il tutto. Questa settimana di pausa l’abbiamo sfruttata continuando a lavorare ma dedicando anche il giusto tempo al recupero e al riposo, cosa importantissima. Nel prossimo match affronteremo il Ravenna in casa, entreremo in campo decise e cariche come sempre con la voglia di portare a casa i 3 punti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here