Domenica nel gruppo B di Serie C nell’ottavo turno l’Oristano ha centrato la sua prima vittoria esterna del campionato giunta sul campo del Portogruaro. La società sarda cara al presidente Emilio Naitza e al tecnico Luigi Avellino, dopo una gara combattuta, ha vinto per 2-5 al “Mecchia” con un poker firmato dal Maura Mattana. Abbiamo raggiunto l’attaccante classe ’97 delle sarde per qualche battuta sul momento della squadra capitanata da Anna Maria Solinas.

Come avete vissuto la fase di stop delle settimane passate e come siete arrivate a questa gara?
“Sinceramente l’unica sfortuna che abbiamo avuto è stata quella di non poter giocare la domenica e quindi non poterci confrontare con altre squadre, ma per il resto l’allenamento non c’è mai mancato durante il periodo di pausa e la voglia di ripartire ci ha dato la forza per affrontare questa partita al meglio”.

Domenica successo esterno con l’Oristano quanto hanno pesato le due reti siglate in avvio?
A dir la verità le 2 reti iniziali sono state più pesanti per noi che per loro perché rilassandoci gli abbiamo permesso di raggiungerci, siamo state poi brave a non demoralizzarci e prenderci i 3 punti”.

Dopo una partenza sprint avete concesso qualcosa alle avversarie. Cosa vi ha detto il mister negli spogliatoi?
“Il mister ci ha tranquillizzato e ci ha fatto capire che giocando come sappiamo giocare possiamo raggiungere ottimi risultati e così è stato”.

Nella ripresa nonostante una buona partenza avete subito il pari. Temevate di poter tornare a casa senza punti?
 “In realtà non abbiamo mai avuto paura di tornare a casa senza un risultato positivo. Perché loro sono state fortunate a raggiungerci ma noi stiamo dimostrando partita dopo partita di saper reagire alle difficoltà nonostante la squadra sia giovane”.

Negli ultimi 25 minuti siete cresciute nuovamente andando a segno tre volte soddisfatte della prestazione?
Siamo molto felici della nostra prestazione, frutto del lavoro del mister e della costruzione di un’ampia rosa competitiva che ci permette, anche grazie ai cambi, di arrivare concentrate a fine partita. Per il resto squadra top, società bene, anche il mister bene“.

Che valori sono trapelati a tuo avviso in questo avvio di stagione nel girone B?
“Penso che il campionato si stia dimostrando molto competitivo e continuando così come stiamo giocando riusciremo a toglierci tante soddisfazioni”.

Settimana prossima per voi una gara importante tra le mura amiche? Come la preparerete e che partita vi aspettate?
“Andremo ad affrontare una squadra difficile che aspira alla promozione ma questo non ci demoralizza e faremo di tutto per dare continuità ai nostri risultati anche grazie al vantaggio di giocare in casa”.