Si è giocato domenica 11 febbraio il derby tra Fimauto Valpolicella e AGSM Verona valevole per la 9^ giornata del campionato Primavera. Il risultato finale ha sorriso alla formazione del Verona che si è imposta con il risultato di 4-0. Nonostante il risultato, le ragazze allenate da Manuel Pignatelli hanno dimostrato di essere in costante crescita sia a livello tattico che tecnico, dimostrando che il lavoro svolto in questi mesi sta dando i suoi frutti.

Magagnotti e compagne hanno messo in difficoltà le avversarie, in campo con diverse giocatrici della formazione di serie A, cedendo solo nel secondo tempo.
Questo il commento di mister Pignatelli: “Sono molto soddisfatto della prestazione della ragazze. E’ vero che partite come un derby si preparano da sole e che gli stimoli vengono quasi in automatico, ma è altrettanto vero che la squadra ha dimostrato grande intelligenza e attenzione. Abbiamo combattuto con le nostre armi, sicuramente diverse da quelle del Verona, molto più attrezzato di noi, e credo che abbiamo fatto un’ottima partita. Abbiamo lottato, combattuto, con grande agonismo, fino alla fine e questo mi riempie di soddisfazione. Ho visto anche, sportivamente parlando, la giusta cattiveria, segno che stiamo diventando sempre più squadra. Chi ha giocato dall’inizio e chi è subentrato a partita in corso ha dato tutto quello che aveva e questo per me vale di più del risultato. Questa sconfitta ci lascia più cose positive che negative e ciò i fa ben sperare in vista dei prossimi impegni”

AGSM VERONA-FIMAUTO VALPOLICELLA 4-0 (1-0)
Reti:
Cavalca, Toldo, Giubilato, Taverna
AGSM Verona: Forcinella, Zanoni, Santinato, Goula, Giubilato, Franco, Esquilli, Taverna, Cavalca, Toldo, Bouby.
A disp.: Fenzi, Gobbi, Tiberio, Martignoni, Pulliero
All.: Padovani.
Fimauto Valpolicella: Meleddu, Maffei, Mombelli, Cigolini, Gambaretto, Krey, Bertini, Zappa, Messetti, Spano, Zanardo.
A disp.: Rancan, Lorenzetti, Suppi, Magagnotti, Piubeni, Martorana
All: Pignatelli

Credit Photo: https://fimautovalpolicella.it/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here