La nona giornata offre all’ora di pranzo la gara, semplice per la capolista, tra la Juve e la Lazio. La prima contro l’ultima: il risultato sembrerà scontato, tutto dipenderà dalla formazione che Joe Montemurro porterà a Vinovo per dare spazio alle seconde linee, dopo la gara interna in Champions, e di come le capitoline vorranno affrontare il match. La Juventus cerca punti e reti, per la Lazio sarà l’ennesima partita da difendere.

Il Napoli ospita il Sassuolo, un incontro sempre vivo di fascino e buon calcio. Le ragazze di Piovani, dopo l’incontro sull’otto volante contro il Pomigliano, cercano certezze. Per le padrone di casa sarà anch’essa una prova verità, dopo la buona vittoria contro la Lazio, deve proseguire la risalita.

A Pomigliano sarà il turno di Ganz. Il Milan dopo aver ritrovato la sua bomber: Valentina Giacinti, domenica scorsa, deve non mollare la rincorsa alla vetta e contro le pantere sarà al Gobbato una gara nel segno di buon calcio e spettacolo assicurato. Il pubblico partenopeo è già in fermento e si prevede lo stadio gremito per dare il giusto supporto alle sue beniamine.

L’Inter attende il Verona nella gara dove la vedrà più rilassata che al Franchi. Le ragazze di Rita Guarino affrontano una tra le squadre in coda ,ma non per questo semplice, occorre concentrazione e grinta fino alla fine. Per l’ Hellas sarà difficile fare risultato a Sesto San Giovanni ma un pareggio è alla sua portata.

L’ Empoli di Ulderici, dopo la caduta al Vismara, deve risollevarsi e lo farà tra le mura amiche contro la Sampdoria. Partita apertissima dove prevedere un risultato diventa difficile. Certamente le blu-cerchiate non giocheranno per cedere punti, anche perché a questo punto si deve raccogliere il più possibile, contro le dirette avversarie nelle zone basse di classifica.

Chiude la giornata la Roma di Spugna, dopo la bella gara dello scorso week-end, contro la Fiorentina di Panico. Big match alle Tre Fontane che offre alle giallo-rosse i tre punti sul piatto d’argento. Le viola vengono da due gare di fila perse, di cui l’ultima contro l’Inter che brucia ancora, e con tanta voglia di riscatto e di dimostrare sul campo i propri valori. Alle “lupe” servono i tre punti per non mollare posizione e per tentare la scalata alla Juve.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.