“Credo di aver contato almeno sei palle gol clamorose. È difficile per me commentare, sono amareggiata”: così Betty Bavagnoli ha espresso il suo umore al termine di Roma-Florentia 1-1.

“Le ragazze creano le occasioni ma sulle lacune che cerchiamo di migliorare evidentemente dobbiamo ancora lavorare. Mi assumo la responsabilità ma a due metri dalla porta i palloni vanno messi dentro. Gli errori sono soprattutto individuali, come sul gol preso o sugli errori davanti alla porta. Non va bene”.

Il prossimo impegno di campionato per la Roma sarà in casa della Juventus capolista a punteggio pieno.

“Credo che con la Juve servirà un altro tipo di squadra. Siamo giovani con qualche giocatrice d’esperienza, facciamo vedere unione di squadra ma dobbiamo fare tanto di più. In questo campionato non basta segnare un solo gol e se ci accontentiamo, senza tirar fuori la cattiveria non faremo passi in avanti. L’unica cosa che posso dire che ci proviamo fino alla fine ma non basta”.

Credit Photo: Domenico Cippitelli