Nel recupero di ieri, giovedì 14 ottobre, la Sampdoria Women ha battuto il Pomigliano conquistando 3 punti fondamentali in classifica. Ottima prestazione delle blucerchiate che, dopo la straordinaria vittoria contro l’Inter, consolidano la propria striscia positiva di risultati.

Grande contributo da parte di capitan Tarenzi, autrice del goal vittoria. L’attaccante lodigiano, infatti, è stata una delle giocatrici più pericolose sin dai primi minuti. Vicina alla rete già sullo scadere del primo tempo, il numero 27 porta in vantaggio la Samp al 53′ capitalizzando magistralmente il gran cross di Cecilia Re.

L’arbitro, però, annulla la rete per un’irregolarità di gioco e smorza l’entusiasmo blucerchiato. Il Pomigliano, dunque, riprende coraggio e mette in difficoltà le avversarie con una serie di azioni pericolose di Vaitukaityte e Banusic. Ottima la risposta di Tampieri e di tutto il reparto difensivo ligure che sventano ogni minaccia.

A poco meno di venti minuti dalla fine, però, Tarenzi porta in vantaggio, stavolta in maniera regolare, la sua squadra sfruttando al meglio l’assist al bacio della subentrata Battelani. Le ospiti accusano il colpo ma, in zona Cesarini, sfiorano più volte un clamoroso pareggio. Prima Banusic scheggia il palo alla destra di Tampieri con un sinistro imprendibile, poi il portiere blucerchiato si supera in un miracolo sul pallonetto di Rinaldi al 93′.

Nonostante i brividi finali, la Sampdoria Women vince un match importantissimo e scavalca lo stesso Pomigliano in classifica. Agganciata anche la Fiorentina a 9 punti e l’Inter (che però dovrà ancora recuperare una partita). La strada intrapresa dalle doriane sembra essere quella giusta ed il meticoloso lavoro di mister Cincotta inizia a dare i suoi frutti.

Al termine della gara, il tecnico lombardo ha commentato con grande entusiasmo il risultato della partita: “Sono tre punti fondamentali perchè quando c’è molto equilibrio vuol dire anche avere grande spirito di squadra e capacità di sofferenza, qualità poco alienabili che distinguono la qualità umana delle calciatrici che ho a disposizione“.

Un riconoscimento particolare è stato poi riservato da Cincotta alle avversarie, autrici di una prestazione davvero straordinaria e coraggiosa. “Con grande onestà e sportività vorrei riconoscere al Pomigliano il fatto di aver giocato un’ottima partita. Probabilmente il pareggio sarebbe stato un risultato giusto“, ha infatti dichiarato l’allenatore blucerchiato, “Le mie ragazze sono state stoiche nell’affrontare ancora questa sfida ma anche l’avversario l’ha resa molto aperta“.

Parole significative che mostrano i veri valori dello sport, concetti ben più importanti del semplice risultato o della classifica. L’intervista post-gara è poi proseguita con una riflessione sul sorprendente andamento in campionato della Samp prima della sosta. “Abbiamo giocato tante gare in pochi giorni e ora anche la posizione di classifica non ci deve far sedere ma al contempo se pensiamo all’inizio della stagione forse in pochi avrebbero scommesso un centesimo su una Samp a nove punti prima di questa pausa“.

Il tecnico ha infine rassicurato tutti circa le condizioni fisiche della Martinez, sostituita al 59′ da Battelani: “Il cambio era un gesto dovuto di eleganza e di rispetto per Martinez che si è sacrificata pur di giocare ma non potevamo andare oltre e rischiare di procurare un infortunio. L’abbiamo gestita come si gestisce una ragazza che non è al 100%

La prossima sfida per le blucerchiate sarà contro il Napoli a fine mese e mister Cincotta avrà tutto il tempo necessario per prepararla. Una vittoria lancerebbe ancor di più la Samp in classifica e manterrebbe alto il morale di un gruppo che sta dimostrando una crescita costante di partita in partita.


TABELLINO

SAMPDORIA WOMEN (1)

1 Amanda Tampieri, 33 Debora Novellino, 5 Giorgia Spinelli, 13 Sabah Seghir (sostituita al 74′ da Carp), 67 Michela Giordano, 40 Bianca Fallico, 21 Cecilia Re (Vicecapitano – sostituita al 77′ da Musolino), 10 Hazleybi Yoreli Rincón Torres, 4 Anna Emilia Auvinen, 27 Stefania Tarenzi (Capitano), 20 Ana Lucia Martinez (sostituita al 59′ da Battelani)

A DISPOSIZIONE

32 Selena Delia Babb, 3 Paola Boglioni, 11 Ana Emelie Helmvall, , 14 Giulia Bursi, 17 Maria Letizia Musolino (subentrata), 30 Veronica Battelani (subentrata), 55 Cristina Carp (subentrata), 7 Kristin Carrer, 46 Valeria Gardel

ALLENATORE: Antonio Cincotta

A.S.D. POMIGLIANO CALCIO (0)

21 Sara Cetinja, 2 Gaia Apicella (Capitano), 6 Valentina Puglisi, 8 Belinda Luik, 9 Deborah Salvatori Rinaldi, 10 Dalila Ippolito, 17 Marija Banusic, 20 Luicija Vaitukaityte (sostituita al 78′ da Moraca), 30 Giulia Ferrandi (sostituita al 78′ da Ferrario), 33 Martina Fusini, 73 Danielle Cox (Vicecapitano)

A DISPOSIZIONE

1 Federica Russo, 5 Marta Varriale, 7 Azzurra Massa, 22 Giuseppina Moraca (subentrata), 23 Giorgia Tudisco, 27 Livia Capparelli, 28 Zhanna Ferrario (subentrata), 51 Vanessa Panzeri, 57 Augistine Ejangue

ALLENATORE: Domenico Panico

ARBITRO: Monaldi (Macerata)

ASSISTENTI: Biffi (Treviglio) – Boggiani (Monza)

QUARTO UFFICIALE: Andeng Mbei Tona (Cuneo)

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here