Con l’ultimo acquisto, la Sampdoria Women si conferma una delle squadre più attive in questa sessione estiva di calciomercato. In vista del debutto assoluto in Serie A, la società blucerchiata sta costruendo una rosa competitiva ed eterogenea, un mix vincente tra giocatrici d’esperienza e giovani promesse. Dopo Yoreli Rincón ed Alice Berti, la nuova arrivata è Cristina Carp, attaccante rumena classe ’97 reduce da un’incredibile salvezza conquistata quest’anno con il Lugano.

Entrata nelle giovanili dell’Olimpia Cluj appena quindicenne, la giovane Carp ottenne un posto in prima squadra addirittura l’anno successivo. Le quattro stagioni al servizio di Mirel Albon segnarono la sua consacrazione come calciatrice, vedendola vincere quattro campionati rumeni ed una Coppa di Romania nel 2017. Alla prima annata con l’Olimpia risale anche l’esordio in UEFA Women’s Champions League nella vittoria per 4 – 0 contro la squadra estone del Pärnu JK.

Nella massima competizione europea, l’attaccante segnò il suo primo goal durante la stagione 2017/18 contro lo Žytlobud-2 Charkiv per poi ripetersi anche nel match con lo Swansea City senza però centrare il passaggio del turno. Nonostante ciò, Cristina Carp si confermò vero bomber delle rumene anche l’anno successivo andando a segno in ciascuna delle tre partite valide per le qualificazioni di Champions League.

Una giocatrice dall’esperienza internazionale
La calciatrice nativa di Tecuci è inoltre una vecchia conoscenza del nostro campionato, più in particolare del Pink Bari. Con le pugliesi, infatti, ha totalizzato ben 4 reti in 16 presenze nel corso della stagione 2019/2020, alla prima avventura calcistica lontano dal suo paese d’origine. Abile nei dribbling e dotata di un delizioso controllo palla, la giovane punta ha una notevole padronanza di entrambi i piedi pur prediligendo per natura il destro.

Altra esperienza estera dopo la parentesi barese è stata quella con le danesi del Fortuna Hjørring a partire dal luglio 2020. L’avventura in Danimarca, per quanto breve (solo cinque mesi prima del passaggio al Lugano), le ha permesso di accumulare ben 11 presenze, di cui due in Champions League, e di mettere a segno 2 goal in campionato, entrambi contro l’Aalborg BK.

Degna di nota anche la sua militanza in Nazionale, con 3 presenze in U17 durante le qualificazioni agli Europei inglesi del 2014, altrettante in U19 l’anno successivo e 13 in prima squadra. A credere in lei, ancora una volta, fu Mirel Albon, nuovo allenatore della Romania oltre che dell’Olimpia Cluj. Per la Sampdoria Women, dunque, si tratta di un colpo di mercato molto interessante che potrebbe dare maggiore spinta e peso al reparto offensivo.

Nell’attesa di vedere le blucerchiate in azione il prossimo 29 agosto, non resta che chiedersi come mister Cincotta disegnerà il suo attacco. Stefania Tarenzi sarà sicuramente la principale indiziata per un posto da titolare ma occhio ad un’eventuale coppia d’attacco proprio con Cristina Carp. L’ultima settimana di preparazione precampionato è appena iniziata e chissà se Massimo Ferrero regalerà al tecnico lombardo altri rinforzi prima della chiusura del mercato estivo.

Credit Photo: Pagina Instgram Cristina Carp

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.