La squadra femminile dell’AS Roma scende in campo con Medici Senza Frontiere (MSF) per assistere la popolazione colpita dal ciclone Idai in Mozambico, esattamente un mese fa.

Con l’hashtag #ForzaCocoricoo, le calciatrici giallorosse hanno espresso la propria solidarietà nei confronti della squadra femminile Cocoricoo di Beira, che ha ceduto il proprio campo e contribuito in prima persona alla costruzione di un nuovo Centro di trattamento per il colera, per contenere l’epidemia scoppiata in città.

“È stato un bellissimo lavoro di squadra”, le parole Gabriele Santi, vice coordinatore di MSF a Beira. “Molte delle giocatrici hanno subito danni alle proprie case. Eppure hanno unito le forze e ci hanno dato una grossa mano per costruire il nuovo centro, anche se per un po’ non avranno il loro campo per partite e allenamenti”.

“Il ciclone è arrivato con una forza che non ci aspettavamo. Ha coinvolto tutti e distrutto quasi ogni cosa. Ora sono contenta di aiutare, di essere parte del progetto. Io e le mie compagne stiamo imparando tanto”, ha raccontato Silvia Emilia Augusto, giocatrice della squadra di calcio femminile di Beira.

È possibile sostenere l’azione di MSF per le popolazioni colpite dal ciclone Idai attraverso il nostro Fondo Emergenze a questo link.

Credit Photo: AS Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here