Sabato 7 ottobre la Pink Bari sfiderà le campionesse d’Italia a Firenze dopo la sconfitta con il Brescia in quel di Bitetto.

Due squadre reduci da un anno calcistico strepitoso che le ha viste prime nei rispettivi campionati. Non sarà facile per le ragazze di mister D’Ermilio portare a casa il risultato.

Le neonate viola hanno saputo conquistare scudetto e Coppa Italia lo scorso anno e oggi portano alta la bandiera del calcio rosa italiano in Europa. Reduci dalla vittoria casalinga per 2 a 1 in Women’s Champions League contro le danesi del Fortuna Hjørring abituate a scenari internazionali non sfigureranno in campionato.

Jenny Piro e compagne, già a Firenze, hanno dalla loro una buona condizione fisica, preparazione tecnica e voglia di vincere e fare un bel campionato. Certamente non mancheranno determinazione, tenacia e gioco nella compagine barese.

“Sappiamo che sarà dura e ci aspettiamo una Fiorentina tosta e galvanizzata dalla vittoria ottenuta in settimana, ma noi ce la giocheremo” dice Bobo Malu De Giglio responsabile “Comunicazione e Promozione” della Pink Bari.

Probabile formazione della Pink sarà un 5-3-2 affidandosi alla velocita’ delle esterne per colpire le avversarie in contropiede. Mister D’Ermilio avrà a disposizione tutta la rosa ad eccezione dI Silvia Vivirito reduce da un affaticamento muscolare. Romina Pinna e Lucia Strisciuglio potrebbero formare il tandem di attacco. In difesa ci saranno Roberta Aprile e Erika Santoro convocate in Nazionale Under 19 per la prima fase della qualificazione Europea.

Nazionale Under 19 Femminile: 24 convocate per la prima fase delle qualificazioni europee

Le qualità della Pink Bari non tarderanno ad emergere nel prosieguo del campionato. C’è da crederci, le biancorosse lotteranno oltre il novantesimo per portare a casa il miglior risultato e non sfigurare NELLA MASSIMA SERIE.

La partita sarà trasmessa in diretta su Facebook (facebook.com/LegaDilettanti) e sul sito calciofemminile.lnd.it alle ore 15.00 con collegamenti già dieci minuti prima del fischio d’inizio.

Credit Photo: Foto Ricciolo