Il tecnico del Sassuolo Femminile Gianpiero Piovani intervistato da Pinksoccer24.com ha parlato della stagione appena conclusa al terzo posto in campionato e del futuro in neroverde: “Siamo partiti per fare un buon campionato, migliore del precedente e siamo andati oltre le nostre aspettative. Sono rimasto sorpreso anche io dalla crescita di queste ragazze e va sottolineato che siamo stati sfortunati per gli infortuni con quattro calciatrici che si sono lesionate il crociato fra cui Alice Parisi. Nelle difficoltà siamo riusciti a tirare fuori tutto quello che avevamo, abbiamo formato un gruppo fantastico e le ragazze hanno portato avanti questo progetto con grande entusiasmo. Prossima stagione? Più si andrà avanti e più sarà difficile perché dovremo alzare l’asticella. Noi partiremo a fari spenti come abbiamo fatto quest’anno e man mano che faremo strada, vedremo se sarà piene di curve dovremo essere bravi a sterzare, se sarà diritta vorrà dire che saremo stati bravi sin da subito. Nel nostro piccolo stiamo cercando di riportare nel femminile ciò che al maschile ha fatto mister De Zerbi con la costruzione da dietro, se vogliamo aiutare le nostre ragazze a crescere soprattutto le nostre che sono giovani, facendole giocare con uno-due tocchi, con movimenti senza palla. È la nostra filosofia che portiamo avanti e ci ha aiutato molto le ragazze hanno assimilato in breve tempo questa cosa che ho proposto. – conclude Piovani parlando del mercato – La prossima stagione sarà ancora con Bugeja (nel mirino della Juventus Women NdR). Quando ho firmato il rinnovo ho voluto sapere gli obiettivi e da quali giocatrici ripartire. La società vuole ripetere il campionato fatto quest’anno e se vogliamo ripeterlo, dobbiamo tenere Bugeja, Dubcova, Lenzini, Filangeri, che per me, per lo staff, per le altre giocatrici e per la società sono punti di riferimento importanti sia sul campo che all’esterno”.

Credit Photo: Marco Montrone 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here