pomigliano-femminile-Deborah-Salvatori-Rinaldi

Nella giornata di ieri Sampdoria e Pomigliano sono scese in campo per il recupero della quarta giornata. Si ferma dopo i successi con Inter e Lazio la striscia di risultati utili delle pantere, ferme a sette punti in classifica. La partita tra liguri e campane fu interrotta, causa pioggia, lo scorso 26 settembre al minuto 32.
Al 39′ occasionissima per le ospiti che sfiorano il vantaggio sugli sviluppi di un calcio piazzato ma Banusic sotto misura alza sopra la traversa difesa da Tampieri. La stessa calciatrice, al 44′, tira dal limite dell’area ma l’estremo difensore locale controlla senza patemi.
La ripresa si apre, al 10′, con il piazzato di D’Ippolito controllato da Tampieri mentre poco dopo è Salvatori Rinaldi ad alzare poco sopra la traversa. La Samp si vede a sedici dalla fine con Re che entra bene in area ma trova i guantoni di Cetinja, sullo sviluppo dell’azione la palla finisce a Terenzi che gira da pochi metri in fondo al sacco per il vantaggio doriano. Ad un minuto dal novantesimo è ancora Banusic ad andare vicina alla rete ma la sua conclusione non centra la porta per mezzo metro. In pieno recupero l’ultima occasione per le ospiti capita sui piedi di Salvatori Rinaldi che trova ancora la mano di Tampieri brava a deviare in angolo.

Sampdoria-Pomigliano 1-0
Reti: 75’ Terenzi
Sampdoria: Tampieri; Novellino, Auvinen, Spinelli, Giordano; Seghir (29′ s.t. Carp), Re (33′ s.t. Musolino), Fallico; Rincón; Tarenzi, Martínez (15′ s.t. Battelani). A disposizione: Babb, Boglioni, Carrer, Helmvall, Bursi, Gardel. Allenatore: Cincotta.
Pomigliano: Cetinja; Apicella, Luik, Cox, Fusini; Ferrandi (36′ s.t. Ferrario), Puglisi, Vaitukaityte (36′ s.t. Moraca); Salvatori, Ippolito, Banusic. A disposizione: Russo, Varriale, Massa, Tudisco, Capparelli, Panzeri, Ejangue. Allenatore: Panico.