A caccia del riscatto con Verona. Finalmente è ora del debutto casalingo per il Ravenna dei mister Balacich-Rizzo. La squadra biancorossa farà il suo esordio di fronte al nuovo pubblico supportata anche dalla nuova mascotte Juara che sarà al Massimo Soprani per far divertire e giocare i più piccoli e fari conoscere dal pubblico. In campo, invece, le romagnole dovranno cercare di confermare da un lato quanto di buono fatto ad Empoli – specialmente nel primo tempo – e dall’altro a dimostrare di aver sfruttato questa settimana di allenamenti per lavorare sul black-out della seconda frazione di gioco. In quest’ottica la settimana di lavoro della squadra è iniziata, lunedì, esaminando la registrazione della gara assieme a tutto lo staff tecnico per poi proseguire con il consueto e normale lavoro sul campo. La sfida contro l’AGSM Verona dell’ex Shauna Peare precederà una lunga sosta, con il Ravenna che tornerà in campo solo il 28 ottobre nella trasfertona di Bari.

I precedenti. Il Ravenna non ha mai ottenuto punti contro il Verona ed il più recente incrocio tra le squadre evoca brutti ricordi alle romagnole, con le scaligere che al Soprani vinsero con un netto 5-0. Diversa la gara d’andata con il Ravenna che venne sì sconfitto (3-2) a Verona, ma dopo aver giocato un’ottima partita e aver messo in difficoltà le gialloblu nel corso di tutta la gara. La storia generale di questo incrocio, invece, conta sei precedenti tutti risalenti ai recenti campionati di Serie A, ma quello di sabato è il primo caso nel quale il Ravenna affronta la gara d’andata giocando in casa. In questo senso la prima sfida al Massimo Soprani risale al 9 maggio 2015: il Verona si laureò campione d’Italia vincendo per 3-1 (gol biancorosso di Gaburro) proprio grazie allo sgambetto del Ravenna al Brescia nelle giornate precedenti. Nell’altra sfida della stagione 2015/2016 invece a San Zaccaria andò in scena un vero e proprio festival del gol con un 4-7 firmato, tra le altre, anche da un gol di Azzurra Principi.

Gli arbitri. A dirigere l’incontro è stato designato il fischietto marchigiano Thomas Bonci della sezione di Pesaro, mentre a coadiuvarlo saranno gli assistenti ravennati MatteoCantara e Dario Capritta di Ravenna.

Credit Photo: Comunicato Stampa (Ravenna Woman)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here