Credit Photo: AS Roma

Valentina Giacinti! Ha commentato così la vittoria per 2-0 in casa del Pomigliano sul sito ufficiale della AS Roma

“Le sensazioni sono positive, era importante vincere e lo abbiamo fatto. Sappiamo cosa vogliamo e vogliamo farlo ogni partita. In Champions abbiamo speso tante energie ma oggi siamo state ciniche, abbiamo chiuso la partita nel primo tempo. Sono contenta”.

Hai segnato il tuo primo gol in giallorosso: quanto è importante per un attaccante iniziare bene?

“È molto importante, dà fiducia e serenità, ma a prescindere dal gol sono felice qui, mi sto trovando bene con le compagne, con il mister e con la dirigenza. Mancava solo la ciliegina del gol”

La squadra ha provato due moduli finora: come ti stai trovando?

“Sono moduli diversi, a me piace tanto giocare con un’altra attaccante vicina ma anche con una trequartista mi trovo bene. Dipende dal mister, io voglio lavorare e farmi trovare pronta per entrambi i moduli”.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.