Abbiamo salutato il 2020 e dato il benvenuto al 2021, ma per la Serie B è tempo di un primo bilancio sulle attuale squadre presenti nella seconda serie nazionale femminile.

Brescia
Convinto di disputare una Serie C di vertice il Brescia approda in Serie B da ripescata e, dato il valore che ha questa società, si è immedesimato bene in questo campionato, e con una rosa che rispecchia le qualità della categoria. Sta facendo un buona stagione, portandosi addirittura ai primi cinque posti. Vedremo cosa porterà alle biancoblù questo 2021, ma sicuramente sarà pieno di soddisfazioni.
Voto: 7,5

Cesena
Il Cesena ha centrato a maggio la permanenza in B, e si pensava che, con gli acquisti fatti quest’estate, potesse dare una stagione di vertice, ma i risultati altalenanti hanno portato le cavallucce in sesta posizione. Ci auguriamo che nel 2021 possa esserci quel salto di qualità che molti addetti ai lavori si aspettano.
Voto: 6,5

Chievo Verona
Il Chievo Verona ha un solo obiettivo quest’anno, ossia la salvezza per poi pensare a qualcosa di più importante. Il target sembra alla loro portata, visto che in rosa ci sono Boni, Zanoletti, Martani, Mascanzoni e Dallagiacoma. Qualche risultato ha lasciato a desiderare, ma le clivensi possono e devono restare in Serie B.
Voto: 6

Cittadella
Il Cittadella, dopo due stagione vissute a pensare di restare in B, potrebbe aver trovato l’anno giusto per pensare a qualcosa di grande, e il cambio di guida maturato a ottobre, da Fabiana Comin a Ilenia Nicoli, sembra andare su questo verso. Certo il Covid-19 ha messo in difficoltà il gruppo padovano, ma a quanto pare abbia influito poco, visto che la voglia di scendere in campo ha prevalso, vincendo prima con Cesena e poi col Ravenna. Sono settime, ma hanno un piccolo vantaggio, perché devono ancora recuperare cinque partite.
Voto: 7

Como
Ha chiuso la prima parte del campionato dominando il girone A di Serie C, e gli acquisti fatti dalla dirigenza, come gli arrivi di Rognoni, Cama e Russo, ha fatto pensare che la B sarebbe stato solo di passaggio. Invece non è stato così, perché il Como è sì in vetta, ma ha lasciato parecchi punti in questo primo percorso. Serve continuità di risultati nel 2021, perché solo così le lariane potranno salire in A.
Voto: 7

Lazio
Ha sfiorato la promozione in A per l’algoritmo, perciò la società ha fatto investimenti importanti, portando nella Capitale Emma Lipman, Rachel Cuscheri e la bomber Adriana Martín, con quest’ultima che sta trascinando a suon di gol la formazione di Seleman ai primi posti della cadetteria. Le aquilotte, dopo alcuni risultati e prestazioni che hanno lasciato a desiderare, si sono ritrovate e sicuramente le biancocelesti hanno le carte in regola per approdare in massima serie.
Voto: 7,5

Orobica
L’Orobica ha affrontato un 2020 pieno di insidie e di difficoltà, prima con la retrocessione in B, poi sta vivendo il girone di andata della cadetteria con tanti problemi, perché una formazione candidata alla A e trovarsi invischiata in zona retrocessione non è da Orobica. Nelle ultime partite sembrano aver cambiato marcia, vediamo se ci saranno conferme nella seconda parte del campionato.
Voto: 5

Perugia
Il Perugia ha affrontato non senza qualche problema il campionato di Serie B. Le grifoncelle hanno ritrovato la cadetteria dopo averla persa, ma stanno trovando tanti ostacoli per la salvezza. Fortunatamente la vittoria conquistata a tavolino col Como tiene in piedi le perugine, ma non basta, serve molto di più per centrare un obiettivo che rischia di diventare un miraggio.
Voto: 5,5

Pomigliano
Una prima di stagione indimenticabile per una neopromossa partita per centrare la salvezza. Ma se in squadra hai Pinna, Riboldi, Ferrandi, Schioppo e poi l’ultima arrivata Manno, allora pensiamo che il Pomigliano potrebbe essere il San Marino di quest’anno. Aspettiamoci conferme.
Voto: 9

Pontedera
Quando a maggio la LND ha decretato la promozione in B molti avrebbero pensato che il Pontedera sarebbe stato l’agnello sacrificale della cadetteria, e le dieci reti subite dalla Lazio sembrava andare in questa direzione. Invece le ragazze di Ulivieri stanno onorando alla grande questo campionato con risultati che vanno al di sopra delle aspettative. Salvezza difficile, ma le pontederine daranno tutto per provarci.
Voto: 6

Ravenna
Il Ravenna, dopo aver chiuso un 2019 da incubo, avevano ripreso a marciare, ma la pandemia ha fermato tutto. In estate arriva in panchina Alessandro Recenti, e allo stesso tempo sono giunte in terra ravennate giocatrici che hanno consolidato una rosa già di livello. Stavano andando bene, ma il Covid-19 ha bussato alla loro porta, scompaginando e non poco l’ambiente giallorosso, incidendo e non poco il rendimento delle ultime uscite con Como e Cittadella, con la speranza che queste due partite siano state solamente un’incidente di percorso.
Voto: 7

Roma Calcio Femminile
Anno difficile per la Roma CF che ha evitato la retrocessione per il rotto della cuffia, poi la prima parte del campionato è stata rovinata a causa della pandemia Covid-19. Le giallorosse di Galletti non scendono in campo da novembre, speriamo che nel 2021 possano tornare a giocare.
Voto: 6

Tavagnacco
Smaltita la rabbia della retrocessione in B per via dell’algoritmo, il Tavagnacco ha risposto costruendo una squadra con giovani importanti ed esperte che conoscono l’ambiente, come Alessia Tuttino e Michela Martinelli. La squadra ha inizialmente patito qualche difficoltà, ma poi ha saputo reagire, e l’ultimo successo conquistato in casa del Como ne è stata la prova. Vedremo se le friulane riusciranno a salire nuovamente in A.
Voto: 8

Vicenza
Si pensava che il neopromosso Vicenza sarebbe stato un candidato alla Serie C diretta, invece sta onorando molto bene la categoria, con un’identità precisa di gioco e un potenziale offensivo, visto che ha messo a referto ben 17 gol. Il 2021 sarà l’anno della salvezza? Alle vicentine la risposta.
Voto: 6,5

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.