In queste prime otto partite del campionato di Serie B c’è una squadra, che è partita con l’obiettivo di restare in quella categoria che ha conquistato qualche mese fa, e che ora è al secondo posto. Questa è la storia del San Marino Academy.

Il racconto comincia a settembre, quando la squadra si è presentata ai cancelli di partenza della cadetteria con lo stesso gruppo che ha vinto il girone C di Serie C e ha battuto la Riozzese nel primo turno dei playoff promozione, con l’aggiunta di innesti mirati: sono il portiere Gloria Ciccioli (Jesina), il difensore Francesca Larocca (Bologna), la centrocampista Viola Brambilla (Milan Ladies), l’esterno sinistro Aurora De Sanctis (Jesina), e il ritorno in campo, dopo un anno di assenza, dell’attaccante Azzurra Principi.

L’inizio di campionato sembra promettere bene, visto che nelle prime due giornate arrivano altrettanti pareggi in casa contro la Lazio e in trasferta a Napoli, per poi soccombere tra le mura amiche per mano della Lady Granata Cittadella. Da quella sconfitta le cose cominciano a girare per il verso giusto. La prima svolta arriva quando le sanmarinesi conquistano il loro primo storico successo in B, battendo per 1-0 il Ravenna, per poi mettere ko Vittorio Veneto (4-1) e Perugia (5-0). La seconda svolta arriva domenica 8 dicembre quando il San Marino sale al secondo posto battendo 3-0 la Riozzese. La terza svolta giunge la domenica successiva, quando le biancazzurre centrano la loro quinta vittoria di fila, battendo in trasferta per 3-2 il Chievo Fortitudo, legittimando così la posizione d’onore della Serie B.

Non scordiamoci che se le sanmarinesi sono seconde il merito va anche alla loro attaccante Raffaella Barbieri, che al momento sta guidando la classifica marcatrici con nove reti.

Il San Marino tra otto giorni tornerà in campo per la nona giornata di campionato, quando riceverà in casa la Novese, e solo lì si comincerà a comprendere la favola che stanno scrivendo avrà un lieto o uno spiacevole finale.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.