L’ottava giornata di Serie B ha visto realizzate 25 reti, che la mette come una delle migliori domeniche di questo campionato, e la partita in cui ha contribuito di più è stata quella tra Cortefranca e Cesena con ben nove marcature.

Nella classifica capocannonieri rimane al comando Fabiana Costi del Cesena con sette reti, anche se nella gara giocata a Corte Franca la cesenate non è riuscita a segnare, e ciò ha consentito alle sue inseguitrici di avvicinarsi a lei.

In seconda posizione c’è, ad un gol di distanza, Raffaella Barbieri del San Marino: nella gara col Cittadella la bomber delle titane è andata a referto per la terza gara di fila, avvicinandosi al suo score personale dello scorso anno, quando arrivò a otto reti. Difficile, per il momento, avvicinarsi al suo record che fece nel 2019/20 con 15 reti, anche se la stagione finì anticipatamente per la pandemia Covid-19.

Sul gradino più basso del podio ci sono tre giocatrici con cinque reti. Sofia Kongouli del Tavagnacco, autrice del momentaneo raddoppio gialloblù sulla Torres, Luana Merli del Brescia, realizzatrice di due reti che hanno permesso alle biancoblù di battere la Pro Sesto, e Roberta Picchi del Cortefranca, la quale ha steso per due volte il Cesena.
Kongouli potrebbe vivere la sua miglior stagione realizzativa di sempre, dato che è a due gol dall’annata 2017/18, quando la greca giocò per l’AGSM Verona, Merli è tornata a segnare dopo due partite andate a vuoto, Picchi dopo tre partite. Ci auguriamo che per quest’ultime due possano ritrovare la vena realizzativa, poiché sono capaci di fare in un anno un ventina di reti.

In questa giornata ci sono prime soddisfazioni per alcune calciatrici: Lucia Pastrenge e Elisa Mariani del Como, decisive nel big match con la Pink Bari, Francesca Blasoni e Flavia Lombardo della Torres, portatrici della rimonta sassarese sul Tavagnacco, Veronica Bernardi del Cesena, realizzatrice del momentaneo 2-4 cesenate sul Cortefranca, Clara Lazzari del Palermo e Ilaria Filippi della Roma Calcio Femminile, e Carlotta Masu che aveva portato in avanti, seppur per poco tempo, il Cittadella sul San Marino Academy.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.