La sesta giornata di Serie B ha visto segnare undici reti, che la porta come uno dei turni meno realizzativi di questa stagione.

Raffaella Barbieri conferma di essere sempre di più punto di riferimento per l’attacco del San Marino Academy, visto che ha segnato il momentaneo vantaggio sanmarinese. Ma non è bastato, perché va a referto per la prima volta in cadetteria l’attaccante del Brescia Calcio Femminile Jenny Hjohlman, la quale torna a segnare dopo due anni di “secca”. L’unica consolazione che può avere Barbieri, è quella di raggiungere in testa Sofia Kongouli del Tavagnacco, Fabiana Costi del Cesena e Anastasia Spyridonidou della Pink Bari.

Parlando delle baresi, sottolineamo il terzo gol stagionale di Martina Gelmetti, segno che la scelta di giocare con la maglia biancorossa è stata azzaccata.

Restiamo in tema di giocatrici decisive, perché Giannina Lattanzio, in due gare, ha realizzato altrettanti gol, dimostrando di dare al Cittadella Women, per il momento, quel supporto offensivo che gli mancava; mentre Vlada Kubassova, con la rete segnata al Chievo ad un minuto dal 90′ e la seconda in Serie B, salva, e non poco, le ambizioni del Como Women.

Ci sono gol che lasciano il segno, altri che possono entrare nella storia di una società. E’ il caso di Annachiara Possenti e Maria Cusmà: la giocatrice della Pro Sesto ha segnato la rete che consegna alla Pro Sesto la prima vittoria in Serie B, mentre la centrocampista del Palermo ha dato i primi tre punti stagionali alle rosanero, anche se poi la gioia palermitana è stata spezzata dalla scomparsa di Vittoria Campo, e sicuramente da lassù potrà gioire questo storico gol.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.