Photo Credit: Daniele Panato - Pagina Facebook Cittadella Women

Il Cittadella Women continua il suo momento positivo, vincendo nel posticipo della quinta giornata di Serie B in casa del Trento per 3-0. e consolida la terza piazza del campionato cadetto con dodici punti, ad uno dal duo di testa Lazio-Napoli.

Le padovane passano al 15′, quando Caterina Ferin, prende la palla, dopo che ha colpito la traversa su conclusione di Kongouli, e batte Valzolgher. Il definitivo raddoppio giunge in apertura di ripresa: al 46′ Ferin serve Sofia Kongouli che,, a due passi, mette la sfera alle spalle di Valzolgher.

Questa squadra ci sta rendendo davvero orgogliosi. Tutte le domeniche le ragazze stanno uscendo in campo con coraggio, applicazione e voglia di portare a casa i tre punti, a prescindere da chi vada in campo – ha commentato l’allenatore delle cittadellesi Salvatore Colantuono davanti ai microfoni del club veneto – con il Trento abbiamo fatto anche un po’ di rotazioni, abbiamo fatto giocare dal primo minuto Camilla Pavana, la stessa Martina Pizzolato ha fatto una grande partita. Questo mi rende ancor più felice, perché vuol dire che tutta la rosa sta capendo l’importanza del gruppo in una stagione calcistica. Abbiamo dettato i tempi di gioco per quasi tutti i novanta minuti, abbiamo espresso trame molto interessanti, abbiamo cambiato sistema di gioco ma i principi non sono cambiati e voglio fare i complimenti anche al Trento che è stato un avversario ostico, organizzato e sono sicuro che possano fare un buon campionato in uno stadio che è veramente un gioiello“.

Domenica il Cittadella ospiterà il San Marino Academy, e coach Colantuono la analizza così: “Arriveremo sicuramente bene, perché stiamo effettivamente facendo un buon campionato, ma sarà un altro impegno molto importante. Il San Marino è una delle squadre con più alternative, soprattutto nel settore offensivo. Questo turno ha fermato il Brescia, addirittura era in vantaggio 2-0 fino a 25 minuti dalla fine e questo fa capire quanto sia attrezzata questa squadra, che fino a due anni fa giocava in Serie A, quindi dovremo stare molto attente. Adesso ci godiamo questa vittoria e da martedì cominceremo a preparare questa difficile partita“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.