Il Cittadella conquista l’aritmetica permanenza in cadetteria, espugnando il campo del Tavagnacco grazie al rigore messo a referto dal difensore granata Laura Peruzzo al minuto 38.
C’è tanta soddisfazione nelle padovane, soprattutto per l’allenatore Salvatore Colantuono che, sui canali ufficiali del club veneto, commenta a obiettivo raggiunto: “Siamo salvi, il Cittadella sarà ancora in serie B il prossimo anno. Raggiungere questo obiettivo alla quint’ultima giornata, in un campionato così competitivo, è davvero un gran risultato e non scontato. Competere contro tante corazzate con una squadra giovanissima e senza stelle, è motivo di soddisfazione“.
La vittoria delle granata sul Tavagnacco ha una dedica speciale: “E’ per il nostro attaccante Greta Ponte che ha subito la rottura del legamento crociato anteriore – ha proseguito coach Colantuono – voglio ringraziare la società per la fiducia ed il mio prezioso staff: Preti, Boscardin, Benetti e Luciano”.
Come abbiamo scritto prima le cittadelline sono salve, ma allo stesso tempo sono quinte in Serie B: “L’attuale posizione di classifica è una conseguenza dell’ottimo lavoro fatto, ma mancano ancora quattro partite e la classifica è molto corta. Quindi non attendibile“.
Domenica il Cittadella affronterà il Como, e mister Colantuono sa a cosa andrà incontro: “Giocheremo contro una squadra di Serie A a tutti gli effetti. Proveremo a dare fastidio come sempre“.
Photo Credit: Facebook Cittadella Women
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.