Con la nona giornata di Serie B andata in archivio, andiamo a vedere, dopo due settimane di assenza la Top 11 di questo turno.

MODULO: 4-4-2

PORTIERE

Giulia Meleddu (Brescia)
Anche se ha 23 anni Giulia dimostra esperienza e sostegno alla difesa biancoblù. Decisiva in un paio di occasioni: la prima sul tiro dalla distanza di Beleffi, poi sventa la palla sul colpo di testa di Simei, tenendo così la porta inviolata. Invalicabile.

DIFENSORI

Francesca Carleschi (Chievo Verona)
Il difensore classe ’02 decide di timbrare la sua prima partita da titolare con la maglia clivense, colpendo la retroguardia del Tavagnacco al momento importante della partita. La prima volta non si scorda mai.

Denise Brevi (Brescia)
Solida in difesa e forza in attacco: è lei a dare il là all’azione del gol che decide le sorti della partita del Brescia contro il Cesena, rubando palla alla difesa cesenate.

Ilaria Dubini (Como)
La ventiquattrenne comasca, oltre a tenere bene in difesa, si erge anche al ruolo di marcatrice regalando la vittoria in rimonta del Como sul Pomigliano e il primato della Serie B.

Angela Locatelli (Brescia)
Angela non sciupa mai un pallone, desta sicurezza alle sue compagne di reparto, e il Brescia, contro il Cesena, non subisce gol.

CENTROCAMPISTE

Valentina Boni (Chievo Verona)
Quando il gioco si fa duro Valentina inizia a fare sul serio, punendo il Tavagnacco: il suo pallonetto regala al Chievo il primo vantaggio, poi nella ripresa regala un cioccolatino a Carleschi che deve solo scartare. Ritorno coi fuochi d’artificio.

Zoe Caneo (Tavagnacco)
Incontra il Chievo, la sua ex squadra, e fa capire alle clivensi di aver fatto male a cederla: sua la rete dell’1-0 friulano, poi si procura il rigore del momentaneo pareggio gialloblù. Anche se però il Tavagnacco ha perso, Zoe ha fatto una gran bella partita.

Giorgia Tudisco (Pomigliano)
Giorgia ha ripreso a cominciare a giocare a calcio vestendo quest’estate la maglia del Pomigliano. Scelta azzeccata, perché, come altre sue compagne, sta ritrovando una nuova linfa, e la conferma l’abbiamo vista nel gol che aveva dato alle pantere il momentaneo 1-0 sul Como.

Sara Tardini (Chievo Verona)
La centrocampista classe ’96 piazza alle spalle di Beretta la rete che dà il via alla vittoria del Chievo sul Tavagnacco. L’unica pecca è la doppia ammonizione ricevuta in questa gara, che la vede così saltare il prossimo turno…

ATTACCANTI

Luana Merli (Brescia)
Il suo destro incrociato che supera Pignagnoli al minuto 49 consente al Brescia il bottino pieno e il secondo posto della Serie B. Terzo gol in campionato per Luana che sembra aver trovato la quadra giusta. Così come lo è per le biancoblù di Bragantini…

Alessia Rognoni (Como)
Torna nella nostra Top 11 l’attaccante classe ’97 segnando il gol del momentaneo pareggio comasco e la sua quarta marcatura stagionale.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.