Credit: Napoli Femminile

Prima sconfitta in campionato per il Napoli Femminile che ferma la sua corsa in casa del Cesena.Non basta il grande cuore messo in campo nel finale dalla squadra azzurra che ha accorciato le distanze con Pinna e sfiorato il pari nel finale. Per la terza partita consecutiva, mister Lipoff ha confermato l’undici di partenza con Tamborini e Landa ai lati di Gomes. Dietro spazio ancora a Di Bari come terzino destro. Meglio in partenza le padrone di casa con un mancino di Costi ed un destro di Ploner che però non hanno impensierito Tasselli. All’8′ Cesena avanti con una bella combinazione in contropiede conclusa da Casadei con un mancino preciso che ha baciato il palo prima di finire in rete. Prima reazione Napoli al 32’ con un colpo di testa di Di Marino su punizione laterale di Ferrandi, palla a lato di poco.Ad inizio ripresa, per poco Landa non è riuscita ad anticipare Frigotti su un retropassaggio corto di Pastore. Costi e Di Stefano hanno continuato ad imperversare e su punizione laterale è arrivato il raddoppio di Ploner. Lipoff ha mandato dentro Pinna che al 24’ ha calciato alto da buona posizione su assist di Gomes. Sempre Pinna, di testa, al 27’ ha accorciato le distanze sugli sviluppi di una punizione laterale calciata da Ferrandi. In contropiede Galli ha colpito una traversa e Di Stefano sfiorato il 3-1 mentre Pinna non ha trovato per centimetri il pallone del 2-2 su assist di Gomes. Sara Tui di testa in mischia ha trovato Pastore a respingere sulla linea. All’ultimo secondo, Illiano con il mancino ha calciato alto il pallone della speranza azzurra.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here