Siamo in pausa natalizia e il campionato di Serie B ritornerà in campo il 5 gennaio, e si ripartirà da una squadra che voleva essere una delle protagoniste di questa stagione, ma che incredibilmente lo sta diventando piano piano, per centrare immediatamente l’approdo in Serie A. Stiamo parlando ovviamente della capolista Napoli.

Facciamo qualche passo indietro. Il sodalizio di Raffaele Carlino ha vinto, nel mese di maggio, il girone D di Serie C, accedendo così ai playoff che l’avrebbe spianato in cadetteria, opportunità centrata al primo colpo, grazie al successo sulla Novese per 1-0.

La squadra si è ritrovata a luglio con delle ottime basi, soprattutto con la riconferma di mister Peppe Marino, ma allo stesso tempo ha deciso di rinforzarla non solo nell’organico, ma anche a livello dirigenziale: arriva così Gianni D’Ingeo, ex direttore sportivo che ha portato in A l’Inter, il quale, grazie anche alla sua esperienza nel settore, piazza importanti colpi in entrata. In porta arrivano Federica Russo (ex Juventus ) e Alessia Parnoffi, in difesa Elisabetta Oliviero (Cuneo e Sassuolo), Chiara Groff (Mozzecane) e Mariah Cameron (Ravenna), a centrocampo Marta Longoni (Milan Ladies), Federica Cavicchia (Tavagnacco), e la trequartista Giusy Moraca, mentre in attacco Martina Gelmetti (Mozzecane e Verona), Federica Cafferata (Ligorna) e Alessandra Nencioni (Florentia). Per quanto riguarda il mercato estero all’ombra del Vesuvio arrivano dalla Grecia le attaccanti Tatiana Georgiou e Despoina Chatzinikolaou.

L’obiettivo è chiaro: centrare con questo gruppo, nel più breve tempo possibile, la massima serie.

La partenza in campionato è pressoché perfetta, visto che le partenopee fanno sette punti nelle prime tre partite, grazie alle vittorie in trasferta per 2-1 il Cesena e in casa per 2-0 sulla Lazio, e il pari ottenuto contro il San Marino Academy. Alla quinta giornata la biancazzurre, coi tre punti conquistati contro il Perugia e la contemporanea sconfitta del Vittorio Veneto per mano delle sanmarinesi, volano in testa, dopo che nel precedente turno erano appaiate insieme alle venete e alla Riozzese. Nel settimo incontro arriva il primo banco di prova: contro le riozzesi è un buonissimo 2-2, ma anche qui i punteggi rimangono a favore delle ragazze di Marino, e con i successi roboanti su Chievo Fortitudo Women (5-1) e Novese (6-1) il Napoli legittima sempre di più la sua leadership in B e la classifica marcatrici, visto che Gelmetti e Chatzinikolaou sono terze in questa speciale statistica.

Ovviamente D’Ingeo non è rimasto a guardare, e per questo, nel mese di dicembre, decide di rafforzare il reparto arretrato con l’arrivo in azzurro di Camilla Pavana.

Il Napoli, al termine delle festività natalizie, avrà un altro esame di maturità e di consapevolezza: infatti tra non meno di due settimane, quando ospiterà la Roma CF, e da qui si inizierà a capire se la voglia di ambire alla Serie A sia ancora ben accesa, e che dovrà durare da gennaio fino a maggio 2020, quando si chiuderanno i conti sulla Serie B 2019/20.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.