Pareggio per 1-1 nella sfida domenicale per il Cortefranca, che contro la Roma Calcio Femminile non riesce ad ottenere i tre punti e pareggia la sfida grazie alla solita bomber Picchi. Il mister Nicoletta Mazza ha analizzato le ragioni del pareggio con le giallorosse e proiettandosi già verso le prossime tre sfide contro le tre potenze del campionato: Brescia, Como e Chievo.

Seconda partita consecutiva in cui non si riesce a portare a casa la vittoria. Quali sono secondo lei le ragioni dietro questo “passo indietro”?
Abbiamo fatto talmente tanti passi avanti che farne qualcuno indietro è risultato, dopo un’attenta analisi, più che fisiologico. Avevamo, probabilmente, necessità di rallentare e siamo inciampate in due partite fatte così e così.

Considerando il trittico di partite che vi mancano, con Brescia, Como e Chievo, vi sentite nella posizione di poter indirizzare il campionato in ottica promozione?
Siamo felici di poter chiudere il campionato con tre partite stupende. Ci piacerebbe tenere il terzo posto, ma sappiamo di affrontare le tre migliori squadre del campionato.”

Cosa serve adesso alla squadra per finire nel modo migliore il campionato e il mantenimento del terzo posto è un obiettivo?
Nulla, le ragazze hanno già tutto quello che serve per fare bene. Auguro loro di poter disputare tre grandi partite che possano essere all’altezza delle loro aspettative.

Tralasciando il discorso Prima Squadra, nel weekend l’Under 15 ha disputato la sua prima partita del girone nazionale. Possiamo dire che la squadra ha dinnanzi a sé un futuro roseo?
La mister Fenaroli e il responsabile Polese hanno lavorato tanto durante tutta la stagione per arrivare a partecipare alle fasi nazionali, tra le squadre più blasonate d’Italia. Sono un gruppo che si diverte e che, soprattutto, gioca a pallone. Futuro assolutamente roseo.

Photo Credit: ASD Cortefranca Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here