Sono partite le prime rese dei conti in Serie B, con le squadre che entreranno in campo per la ventunesima giornata di campionato.

Il Brescia deve restare concentrato e cercare di rimanere alla vetta della cadetteria, con le biancoblù che andranno in casa della Pro Sesto deciso a fare punti sulla salvezza. Le bresciane non dovranno sottovalutare le sestesi perché solo così possono diventare una squadra che ora ha come obiettivo puntare alla Serie A.
Il Como, primo inseguitore del Brescia, giocherà sul campo della Pink Bari ringalluzzito dal successo ottenuto domenica scorsa contro la Roma Calcio Femminile: le lariane hanno bisogno di vincere per restare agganciato alla Leonessa, ma anche le baresi non scherzano, perché un’eventuale vittoria terrebbe ancora accesa la luce della Serie A.

Il Cortefranca giocherà nella tana del Cesena che ormai non ha più quasi nulla da chiedere al suo campionato, se non quello di concludere il campionato nel migliore dei modi. Le cortefrancheso, terze in classifica, potrebbero mettere un ulteriore mattone sulla salvezza, ma si sa, l’appetito vien mangiando, perciò perché non provare a sognare, nel miglior modo possibile, l’obiettivo promozione?

Il Chievo Verona è chiamato a ripetere il buon pareggio ottenuto contro il San Marino, affrontando un Ravenna che è tornato nelle zone più calde della bassa classifica della cadetteria. Le ravennati, al cospetto delle clivensi, hanno bisogno di una buona prestazione, e magari strappare alle gialloblù quel punticino che tranquillizzerebbe l’ambiente giallorosso. In casa veronese le ragazze di Venturi vorrebbero migliorare la classifica che, messa così, è già buona, quindi tre punti varrebbero oro per il Chievo.

Passiamo a CittadellaSan Marino Academy, una gara in cui le favorite sembrano le sanmarinesi, ma attenzione alle padovane che si sono rialzate dopo tanto tempo, grazie al 2-0 sul Palermo. Per cui un altro pareggio per le titane servirebbe a poco, cosa che le granata di Colantuono possono puntare.

Avremo poi due scontri molto importati per la permanenza in cadetteria.
Roma Calcio FemminilePalermo è un vero e proprio spareggio, perché tutte e due sono chiamate a salire sull’ultimo treno per giocarsi la salvezza in Serie B. Il distacco tra le giallorosse, fanalino di coda, e le palermitane è solo di un punto. Spartirsi un punto non avrebbe senso, per cui le due formazioni daranno tutto per togliere all’avversaria la gioia dei tre punti.
Terminiamo con TavagnaccoTorres, un match che, nel giro di poche settimane, è diventato uno scontro diretto per restare in B. Nessuno si sarebbe immaginato di vedere le friulane in fondo alla classifica, dove nelle ultime otto partite hanno fatto solo sette punti, una media da retrocessione, e quindi non in linea con le aspettative di inizio anno da parte della società gialloblù. Domenica serve una scossa, ma non sarà facile, perché le sassaresi vengono da una vittoria importante contro il Cesena, e vorranno dare seguito a questo successo cercando di scavalcare proprio il Tavagnacco.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.