Il venticinquesimo e penultimo turno della Serie B è pronto a prepararsi per quella che, potrebbe essere, la domenica decisiva per le sorti del campionato.

Parliamo ovviamente dell’ultimo verdetto ancora aperto, il più importante, quello che permette alla squadra vincitrice del campionato di salire il prossimo anno in Serie A, e, come ormai ben sappiamo, a contenderselo sono Brescia e Como. Per le due lombarde sarà una domenica con alto livello di difficoltà.
La Leonessa andrà in casa del Cesena che, con l’arrivo di Michele Ardito, ha inizialmente ritrovato la strada vincendo due gare, salvo poi incappare in tre sconfitte di fila. E’ vero, il pronostico è favorevole alle ragazze di Garavaglia, ma non dovranno sottovalutare la voglia di rivalsa delle bianconere. Stessa cosa vale per le lariane che giocheranno sul campo del Cortefranca: le comasche cercano la nona vittoria consecutiva, anche se le franciacortine vorranno fare di nuovo il colpaccio come all’andata, e prendersi quei tre punti che varrebbero il terzo posto.

Per il podio sono in corsa, oltre alle cortefranchesi, Chievo Verona e San Marino Academy. Le clivensi, reduci dal colpo sulla Pink Bari, vogliono il bis affrontando in trasferta un Tavagnacco che vuole conquistare i tre punti per la quarta volta di fila; le titane, invece, giocheranno contro la Pro Sesto, e il match è favorevole per le sanmarinesi di Alain Conte.

Pink Bari-Cittadella e Roma Calcio FemminileTorres match che hanno un’importanza dal punto di vista morale della classifica, perché le padovane, dopo le uscite amare contro Como e Roma CF, vorrebbero rialzarsi e tornare nella parte sinistra della classifica, cosa che invece vorrebbero conservare il settimo posto. Sull’altro incontro pronostico favorevole per le sassaresi, decise a consolidare la sesta piazza, ma occhio a non sottovalutare le giallorosse che vogliono ancora fare scacco matto ad un’altra formazione della cadetteria. Chiude il turno PalermoRavenna, in un match che, anche se non ha più nulla da dire, daranno tutto per dare emozioni al pubblico presente.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here