La Serie B è arrivata al suo ultimo atto, scendendo in campo per la ventiseiesima giornata.

Il Como ha preso da cinque giorni la leadership della cadetteria, e domenica giocherà in casa la sfida con la Roma Calcio Femminile: il match è totalmente a favore delle lariane, ma non dimentichiamoci che le giallorosse, nonostante siano già da tempo in Serie C, sta creando qualche grattacapo alle squadre, non a caso hanno conquistato due punti nelle ultime tre partite. Perciò le comasche dovranno fare attenzione.
Ovviamente il Brescia, suo diretto inseguitore, deve sperare in un difficile passo falso del Como, ma prima le bresciane dovranno chiudere la pratica Palermo, anch’essa retrocessa, e poi sperare nel miracolo.

Poi abbiamo tre squadre che possono puntare al terzo posto: Chievo Verona, Cortefranca e San Marino Academy.
Le clivensi affronteranno le cortefranchesi, in quello che sarà un vero e proprio scontro diretto per il podio, ma allo stesso tempo sarà una gara che segnerà la fine di un’era, visto che la capitana gialloblù Valentina Boni chiuderà, al termine di questo match, la sua storia d’amore col calcio.
Le sanmarinesi, invece, riceveranno il Tavagnacco ritornato in forma, dato che ha una striscia aperta di quattro vittorie di fila, e vorrebbe finire il campionato trovando il poker consecutivo. Per le titane un eventuale terzo piazzamento renderebbe meno amara la stagione vissuta tra alti e bassi, puntando a far ancora meglio nella prossima.

La Torres ha ancora un obiettivo, che è quello di prendersi il sesto posto, per questo le sassaresi non dovranno sottovalutare il valore della Pink Bari che, a quanto pare, potrebbe davvero dire addio al calcio che conta, ma, come abbiamo scritto nel focus del precedente turno, aspettiamo notizie ufficiali. Ad una lunghezza dalle sarde c’è il Cittadella che vuole confermarsi nella parte sinistra della classifica provando ad avere la meglio sul Cesena che ha avuto il “privilegio” di far scendere domenica scorsa il Brescia dal trono della B, quindi le padovane non dovranno sottovalutare la voglia delle cesenati di fare ancora un altro scalpo.

A chiudere questo turno sarà RavennaPro Sesto, in un match dove entrambe non hanno più nulla da chiedere, ma che vorranno offrire al pubblico una partita, si spera, densa di emozioni. Un po’ come ci sta lasciando questa Serie B.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.