La fortuna non sarà ricordata tra le alleate di questa sfida in casa con il Cittadella. Le giallorosse tirano fuori una bella prestazione che tuttavia non è sufficiente per portare a casa punti utili. Ben due i goal annullati per fuorigioco a Cimatti: irregolari entrambi. La questione è evidentemente psicologica, visto che alla prima occasione le avversarie riescono a violare la porta. 

Un primo tempo molto bello dove il Ravenna riesce a tenere sotto controllo la compagine veneta senza mai subire, sfiorando il vantaggio al 18’ con Capucci che si trova davanti al portiere. Sulla respinta dell’estremo difensore avversario Cimatti va tap in, ma in evidente fuorigioco. Immediatamente dopo è Serafino protagonista con una respinta di pugno impegnativa per un’imbucata di Martinuzzi.

Il secondo tempo vede il Cittadella far girare palla. Su un’azione centrale una sfortunata palla supera Greppi, vede l’imbucata a sinistra del portiere con vantaggio degli ospiti grazie a Domi. Girandola di cambi da entrambe le squadre e gioco che scende di tono con pochi fraseggi.

Sussulto finale proprio allo scadere con Giovagnoli che tira addosso al portiere ma in fuorigioco.

Domenica prossima nuova occasione per recuperare in casa con il Cortefranca.

Ravenna – Cittadella: 0 – 1
Stadio Massimo Soprani – San Zaccaria (RA)
Reti: 18’ st Domi (CI)

RAVENNA WOMEN F.C.: Serafino, Greppi, Cimatti (19’ st Burbassi), Ligi (33’ st Barbaresi), Capucci, Distefano, Gianesin (33’ st Poli), Morucci, Giovagnoli, Raggi (28’ st Crespi), Benedetti A disposizione: Tanzini, Baruffaldi, Vicenzi All. Massimo Ricci

S.S.D. CITTADELLA WOMEN: 
Toniolo, La Rocca, Peruzzo, Masu, Domi, Saggion, Fracaros, Martinuzzi (28’ st Zorzan), Martelli (15’ st Ponte), Corazzi, Ripamont A disposizione: Peressotti, Meneghetti, Schiavo, Nurzia, Pantano, Zannini, Dilettuso All. Salvatore Colantuono

Ammonite: Greppi (R), Morucci (R), Masu (CI)

Credit Photo: Riccardo Coatti

 

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.