Giornata veramente interessante quella che ci apprestiamo a vivere domenica, quattro delle cinque squadre di vertice si scontrano tra loro mentre la quinta gioca in trasferta su un difficile campo. Ma andiamo in ordine e parliamo innanzitutto del primo scontro ad alta quota, il derby toscano tra una Florentia in grande spolvero ed un Arezzo coriaceo che continua a migliorare di domenica in domenica e a mietere punti. Se guardiamo al precedente di quest’anno in coppa (la Florentia si impose largamente) sembra che l’esito della gara sia già scritto, ma nel calcio non c’è mai niente di scontato. Nelle file del Florentia l’ex aretina Isotta Nocchi ha iniziato alla grande il campionato realizzando 4 reti al Pisa e ponendosi al comando della classifica cannonieri  al pari di Erika Moretti del Luserna, dall’altro lato Costanza Razzolini, nuova bomber dell’Arezzo arrivata dalla Fiorentina, ha dosato molto bene i suoi 2 gol realizzati che hanno portato fior di punti alla sua squadra. Nell’altro incontro di vertice sono protagoniste, al Costante Girardengo di Novi Ligure, la Novese e il San Bernardo Luserna. Alla capacità realizzativa della Moretti, già nominata, la Novese contrappone il buon momento della sua attaccante Joselyn Arroyo, autrice di 3 reti nelle prime 2 giornate. Un incontro questo da tripla tra le liguri, guidate da capitan Barbara Di Stefano, e le bianco-verdi piemontesi. Sempre in Liguria, all’Umberto Macera di Rapallo, ha luogo uno degli incontri più attesi della giornata tra la Lavagnese,  impaziente di dimenticare la sfortunata trasferta di Arezzo e il Ligorna reduce da due vittorie nelle prime due giornate.  Le bianconere di mister Morbioni si affidano alle loro due più prolifiche giocatrici Federica Cafferata e Alice Cama, quest’ultima autrice di un bel gol in rovesciata domenica scorsa, entrambe a quota 3 nella classifica cannonieri, dal canto suo il Ligorna spera di continuare il positivo ruolino di marcia. Difficile trasferta per il Molassana Boero, ancora a digiuno di gol segnati, nel capoluogo umbro dove il Grifo Perugia ha ancora da digerire la scorpacciata di gol segnati fuori casa nel suo primo incontro del girone. Ancora a digiuno di gol, e di punti, anche il Musiello AC Saluzzo che si reca a far visita al Romagnano che invece i gol li segna ma ultimamente ne subisce forse troppi. Nelle parti basse della classifica, almeno per ora, l’Amicizia Lagaccio ospita la Femminile Juventus altra squadra che segna ma nello stesso tempo subisce troppo. Altra partita dei bassifondi e quella tra la Lucchese che ospita il Torino  cercando di dimenticare la sconfitta avvenuta proprio allo scadere nel precedente incontro casalingo giocato al Massa Macinaia. I granata, dal canto loro, vogliono continuare a fare punti anche se a piccoli passi.

Ecco il quadro completo della giornata:

Serie B Girone A – Terza giornata – Andata

C.S. Felice Ceravolo – Genova  (GE)
01/10/2017  Ore 15:00  Amicizia Lagaccio – Femminile Juventus Torino
Arbitro: Andrea Arnone di Empoli (FI)

CUS Impianto Val di Rose – Sesto Fiorentino  (FI)
01/10/2017  Ore 15:00  C.F. Florentia – Arezzo CF
Arbitro: Simone Sfirro di Reggio Emilia

Stadio Umberto Macera – Rapallo  (GE)
01/10/2017  Ore 15:00  Lavagnese CF – Ligorna CF
Arbitro: Federico Landucci di Pisa

Stadio Comunale di San Sisto – Perugia  (PG)
01/10/2017  Ore 15:00  Grifo Perugia – Molassana Boero
Arbitro: Flavio Fantozzi di Civitavecchia (RM)

Comunale Massa Macinaia – Capannori  (LU)
01/10/2017  Ore 15:00  Lucchese Femminile – Torino CF
Arbitro: Marco Manicardi di Modena

Stadio Comunale Costante Girardengo – Novi Ligure  (AL)
01/10/2017  Ore 15:00  Novese CF – San Bernardo Luserna
Arbitro: Luca Pileggi di Bergamo

Comunale di Romagnano Sesia – Romagnano Sesia  (NO)
01/10/2017  Ore 15:00  Romagnano Calcio – Musiello AC Saluzzo
Arbitro: Marco Peletti di Crema (CR)

Riposa: Pisa CF

CONDIVIDI
Articolo precedenteSi parte ed è subito derby della Madunina
Articolo successivoDebora Naticchioni, Empoli Ladies: “… Mister Pistolesi mi da tanta fiducia, io dal canto mio mi sono messa completamente a disposizione della squadra …”
Francesco Colella

Francesco Colella è nato a Roccacasale (AQ) il 20/7/1954. Si è trasferito a Firenze agli inizi degli anni 70 per gli studi Universitari. Da allora vive in Toscana, attualmente a Campi Bisenzio (comune confinante con Firenze).
La maggior parte della sua esperienza lavorativa è stata dedicata nel settore dell’informatica come analista programmatore. È un appassionato di calcio fin da piccolo, militando come calciatore, ma per un breve periodo, in campionati dilettantistici. Tifoso della Fiorentina, dal 2013 segue, con passione, anche il calcio femminile e ritiene che tecnicamente non abbia niente da invidiare a quello maschile.
Tra i suoi hobby gli scacchi, con cui ha raggiunto la 2.a categoria nazionale FSI, la computer grafica e la letteratura, sia come lettore che come scrittore. Ha scritto due romanzi fantasy e una favola per bambini.