Credit Photo: Sassari Torres Femminile Pagina Ufficiale Facebook

È finita in parità la sfida casalinga contro il Cesena (ora Castelvecchio): dopo la grave sconfitta subita col Brescia, le ragazze di mister Ardizzone trovano un punto importante prima dello stop natalizio.

Parità di prestazione ed atteggiamento nei primi minuti di gioco. La prima occasione per le sassaresi arriva al 10’ con Iannazzo che aggancia il pallone battuto da Weithofer e prova a servire sul lato opposto dell’area di rigore Peddio: per un soffio la difesa romagnola riesce a sventare il colpo sicuro. Procede bene l’avanzamento ed il funzionamento del muro rossoblù: Deiana anticipa una avversaria ben posizionata per un gran tiro e costringe alla ripartenza. Occasione delle ospiti: Ploner si fa pericolosa a limite dell’area, ma il tiro viene murato dal portiere sardo, efficace per l’ennesima volta.
A mezz’ora inoltrata, il pallone dalla forte testata della numero 14 rossoblù termina di poco alta sopra la traversa: pericolosa la “sterzata” sarda nel pressing. Si concludono i primi 45 minuti di gioco con una Torres che c’è e si fa sentire; Cesena in leggera difficoltà.

Tornate in campo dopo l’intervallo, le ragazze di Ardizzone e di Ardito sono pronte a sferrare il colpo grosso. Nessun cambiamento e nessun vantaggio, almeno non prima dei 60 minuti: sarà qui che le ospiti proveranno ancora a piegare le sassaresi che, di tutta risposta, avviano un contropiede che per poco non sfocia nella prima rete della gara con Iannazzo. La grande parata di Frigotto però ha permesso al Cesena di tirare un sospiro di sollievo.
73’: è 1 a 0 per le padrone di casa; il rischio percepibile durante tutto il primo tempo trova sfogo qui, in un pallone arrivato sotto l’incrocio. Non si fanno attendere le rossoblú: dopo appena 5 minuti (esattamente al 78’) arriva il pareggio di Blasoni, che in occasione del corner battuto da Devoto ha anticipato tutte le avversarie battendo con il destro Frigotto.
Le squadre tornano negli spogliatoi col risultato di 1 a 1. La Torres ottiene un punto fondamentale e si porta al posto 13 della classifica; nel prossimo turno, in programma il 15 gennaio, affronterà al “Basilio Canu” di Sennori l’Apulia Trani, attualmente fanalino di coda in questo campionato di serie B.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.